Politica

Bilancio, l'ok dell'Aula in serata: la maggioranza brinda e festeggia

Approvata la manovra di bilancio previsionale 2015. Scende la tassa sui rifiuti e aumenta il numero di romani che saranno esentati dall'addizionale Irpef. Marino chiama Delrio: "Successo di tutti"

In tarda serata arriva l'ok al bilancio previsionale 2015. In Campidoglio, con tanto di brindisi finali, l'Aula Giulio Cesare ha approvato una manovra da 6,3 miliardi di euro, con 310 milioni di tagli e 164 milioni di investimenti nel prossimo triennio. Ventinove i voti favorevoli, nove i contrari.

Tra le novità più importanti la riduzione della tassa dei rifiuti dell'1,5%, la prima negli ultimi 20 anni, e l'esenzione dall'addizionale Irpef allargata a 613mila romani. E il Comune liquida anche alcune sue partecipate: un'operazione risparmio da 150 milioni di euro.

"Per la prima volta a Roma si approva un bilancio preventivo di cassa e anche in tempi ragionevoli. Mi sembra proprio un buon risultato per un banco di prova che non ci ha risparmiato niente". Così la presidente dell'assemblea capitolina Valeria Baglio commenta l'ok al bilancio 2015. "Durante la gestazione dell'atto - spiega - che ha richiesto 15 lunghe sedute concentrate in circa tre settimane, per migliorare la bozza di partenza, sono confluiti negli uffici e in Aula migliaia di contributi sui temi più disparati. Questo ha portato la presidenza, i consiglieri, i membri della giunta e gli uffici a uno stress importante ma sono soddisfatta, e ringrazio tutti del contributo dato alla città. Voglio evitare termini come storico o epocale ma mi sembra chiaro che, nonostante il clima difficile e le notizie quotidiane, la parte buona della politica, di tutta la politica, ha fatto il suo dovere". 

Subito dopo il voto, il sindaco Marino ha chiamato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Graziano Delrio, per informarlo sul via libera al provvedimento da parte dell'Aula. "È un successo di tutti", ha detto al telefono a Delrio. "Ora Roma è un punto di riferimento anche su questo", sono state le parole del sottosegretario che si è congratulato con l'amministrazione per essere stata "la prima grande città del Paese ad approvare il proprio bilancio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio, l'ok dell'Aula in serata: la maggioranza brinda e festeggia

RomaToday è in caricamento