Giovedì, 17 Giugno 2021
Politica

Bilancio, arrivano 1072 alloggi sociali: "Puntiamo alle famiglie in graduatoria per una casa popolare"

A spiegare il progetto dell'amministrazione Marino, l'assessore alla Trasformazione Urbana Giovanni Caudo: "Gli edifici saranno costruiti nei Piani di zona già realizzati"

L'assessore alla Trasformazione Urbana Giovanni Caudo (foto Infophoto)

Sono 1072 gli 'alloggi sociali' inseriti nel bilancio 2014. E' questo quanto contenuto nella manovra economica approvata mercoledì scorso dalla giunta Marino in tema di emergenza abitativa. Case la cui realizzazione era stata annunciata già nelle scorse settimane quando la giunta capitolina aveva approvato la delibera sulla densificazione dei Piani di Zona, quartieri dove gli appartamenti sono affittati o venduti a canoni più bassi del libero mercato anche se non si tratta di case popolari. "Per gli appartamenti inseriti nel documento economico, il nostro obiettivo è quello di reperire risorse per fare in modo che il maggior numero di quegli alloggi sia da destinare alle famiglie inserite nelle graduatorie comunali in attesa di una casa popolare” spiega a Romatoday l'assessore alla Trasformazione Urbana Giovanni Caudo.

“Il tentativo è quello di mettere in campo parte delle risorse regionali nelle disponibilità dell'Ater e parte di quelle che la Regione Lazio ha previsto in una delibera dedicata all'emergenza abitativa approvata dalla giunta Zingaretti a dicembre” continua Caudo. Il riferimento è al documento che contiene il 'Piano straordinario per l'emergenza abitativa che punta però, più che alla realizzazione di nuovi edifici, al recupero di immobili da ristrutturare e all'acquisizione del patrimonio sfitto. In totale si tratta di circa 250 milioni di euro. “A facilitare il progetto il fatto che si tratta di zone già urbanizzate e le aree sono già  nelle disponibilità del Comune di Roma”. In totale, se tutti i 1072 appartamenti fossero case popolari, “al Comune servirebbero circa 150 milioni di euro. Il numero effettivo delle case da destinare a quanti sono in graduatoria dipenderà dalla quantità di risorse che riusciremo a reperire per quell'obiettivo”. Nei 1072 alloggi dovrebbero trovare casa oltre 3 mila persone in sette diversi municipi.

Sul tema si è espresso anche il sindaco Ignazio Marino che l'ha bollato come “un fatto molto importante”. In base a quanto detto dal sindaco negli ultimi “dieci anni sono stati realizzati a Roma 1800 alloggi sociali: noi ne costruiremo 1072 solo con il primo bilancio”ha dichiarato a margine delle commemorazioni del primo maggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio, arrivano 1072 alloggi sociali: "Puntiamo alle famiglie in graduatoria per una casa popolare"

RomaToday è in caricamento