menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Aula del consiglio comunale

Aula del consiglio comunale

Bilancio, passa il maxi emendamento di giunta con soli 20 sì: "Maggioranza M5s con l'acqua alla gola"

Numeri sul filo del rasoio per i grillini. Tra i voti contrari anche quello della consigliera pentastellata Maria Agnese Catini. Le opposizioni: "Raggi non ha più i numeri per governare"

Sì in Consiglio comunale al maxiemendamento di giunta sul bilancio pluriennale 2021-2023. Dopo cinque settimane di dibattito è arrivato l'ok, ma con numeri risicatissimi per una maggioranza, quella grillina, che si muove a ogni votazione sul filo del rasoio. La seduta era infatti chiamata in seconda convocazione, il che significa che bastavano 18 consiglieri minimo per avere il numero legale. Il sì è arrivato da 20 favorevoli. Sette i contrari. Tra questi anche la grillina Maria Agnese Catini, pronta a lasciare a stretto giro il Movimento Cinque Stelle e molto dura anche verso i contenuti della manovra di bilancio. 

"Dal M5s bocciatura politica a Raggi"

Attacca il Pd. "Se si tiene conto della composizione dell'Assemblea capitolina siamo di fronte ad una decisione di minoranza, 20 voti su 48 consiglieri. L'atto tecnicamente approvato, mostra una palese bocciatura politica. Segno inequivocabile della assoluta debolezza politica della Giunta Raggi. Se la seduta non fosse stata in seconda convocazione i numeri sarebbero stati insufficienti per l'approvazione" commenta il capogruppo del Pd capitolino Giulio Pelonzi.

"Il gruppo perde pezzi"

Stesse parole dalla capogruppo di Roma torna Roma Svetlana Celli. "Partito con una maggioranza bulgara 5 anni fa, oggi il gruppo del M5S in Campidoglio continua a perdere pezzi, tanto che per il maxi-emendamento è stata necessaria la seconda convocazione dell'Aula, dopo oltre 5 settimane di discussione. Ma neppure è sufficiente per proseguire i lavori, visto che si continua a non garantire neppure così la maggioranza necessaria" commenta la consigliera.  

Pacetti: "Più fondi per i territori"

Soddisfatto dei contenuti maxiemendamento, senza badare ai numeri sempre più risicati in Aula, il capogruppo M5s Giuliano Pacetti. "Con questo bilancio aumentano i fondi per i territori. A dirlo sono i numeri: si passa dai circa 30 milioni del 2017 agli oltre 300 milioni di oggi. Aumentano anche i fondi per il sociale: 24 milioni di euro in più rispetto all'anno scorso. Con il mio intervento in Aula di oggi ho voluto mettere, una volta per tutte, la parola fine sulle polemiche avanzate in questi giorni dalle opposizioni. Come sempre alle loro parole a noi piace rispondere con i fatti". Già, la prima versione del bilancio era stata oggetto di pesanti proteste sia dalle opposizioni sia dai sindacati. Così è toccato correre ai ripari. 

FdI: "Non hanno i numeri per governare"

Per il gruppo di Fratelli d'Italia "è paradossale che vengano illustrati due emendamenti di giunta condendoli con una accusa esplicita alle opposizioni e alle forze sociali che si sono unite con le critiche a questo bilancio. Come mai se il bilancio era fatto così bene inserite risorse per cercare di recuperare il disastro fatto? Questa amministrazione arriva a fine mandato con le ossa rotte, con pezzi che si perdono da un giorno all'altro, che non ha più i numeri per governare".

La votazione proseguirà almeno fino alla giornata di domani con la discussione dei circa 1300 emendamenti delle forze di opposizione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento