menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bilancio, tensione in giunta tra Marino e Morgante: la bozza definitiva ancora non c'è

Al termine di una domenica di lavoro, nessun accordo finale sulla manovra, anche se l'assessore al Bilancio aveva corretto alcune cifre con le indicazioni del primo cittadino

È strappo sul bilancio tra il sindaco Ignazio Marino e l'assessore al Bilancio Daniela Morgante. Doveva essere la giornata della “messa a punto finale” ma al termine di una seduta di giunta domenicale, iniziata intorno alle 16 e durata oltre sei ore, è ancora fumata nera sulla bozza del bilancio presentata dal magistrato della Corte dei Conti agli assessori. “Ancora non ci siamo” il commento al termine della riunione fiume sull'ipotesi di manovra economica.Il clima si era surriscaldato sabato quando il primo cittadino, di fronte all'anticipazione di alcune cifre mezzo stampa da parte della Morgante, aveva congelato le informazioni: “Quanto dichiarato dall'assessore, evidentemente, è solo una sua ipotesi di lavoro”. Poi la virata delle Morgante che, rispetto alle sue prime ipotesi, ha accolto alcune delle indicazioni avanzate dal primo cittadino.

Nella manovra sottoposta ieri alla squadra di governo Marino circa 400 milioni di tagli. Diverse le ipotesi di aumento dalla Tasi, che potrebbe toccare il tetto di 2,5 per mille, ad alcune tariffe anticipate anche nei giorni scorsi come quella sull'occupazione di suolo pubblico, sul trasporto scolastico, quella per la sosta a pagamento, le cosiddette 'strisce blu'. Possibili incrementi anche per i biglietti dei musei capitolini, loculi dei cimiteri e matrimoni.

I tempi che il sindaco Marino si è dato per arrivare all'approvazione della manovra sono abbastanza stretti e per avere il via libera definitivo dall'Aula Giulio Cesare entro il 30 aprile, la manovra dovrebbe essere licenziata dalla giunta a breve. In mezzo, il confronto con i gruppi capitolini e con i municipi. Dopo l'introduzione di Marino e l'esposizione della Morgante, la seduta è stata sospesa per valutare numeri e tabelle. La bozza definitiva, al termine di una domenica di lavoro, ancora non c'è.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento