menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luca Bergamo e Virginia Raggi, foto d'archivio

Luca Bergamo e Virginia Raggi, foto d'archivio

Bergamo contro Salvini su citazione Mussolini: "Basta giocare con la paura"

Lo sfogo del vicesindaco su Facebook. Raggi: "Non è il momento di fare polemica"

Il vicesindaco Luca Bergamo si toglie qualche sassolino dalla scarpa. Con un lungo post su Facebook dai toni posati ma non morbidi si sfoga. E condanna il ministro degli Interni Matteo Salvini, alleato di governo del M5s, per la frase cara a Benito Mussolini - "tanti nemici, tanto onore" - twittata nel giorno della nascita del dittatore, il 29 luglio. Perché le parole, sono importanti. "Contano, pesano, hanno effetti e ricadute. Come e talvolta più dei fatti" scrive il vicesindaco, oggi a servizio dell'amministrazione grillina, ma con un mai celato passato a sinistra.  

"La paura di un domani incerto domina la vita di tanti. Alimentare questa paura e nutrirsene per crescere nel potere è, purtroppo, un esercizio diffuso nel mondo". E ancora: "Alla nostra Italia serve ricostruire le ragioni per stare insieme e affrontare le sfide enormi che sono davanti a noi, per ridurre le ingiustizie e cambiare radicalmente la direzione di marcia. Strappare la tela giorno dopo giorno, esacerbare le divaricazioni nella società non è affatto un contributo a questa missione. Anzi la mette costantemente in pericolo".

Sull'attacco di Bergamo la sindaca preferisce sviare: "Direi che non è il momento di fare polemica" ha risposto ai cronisti a margine di una conferenza stampa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento