Politica Boccea

Bastogi, al via la bonifica: "Stop sprechi idrici, risparmi per 250 mila euro all'anno"

Il Municipio ha fatto sapere che sono partite le operazioni di Ama. In totale sono stati stanziati 142 mila euro per pulizia e lavori di manutenzione

Dopo le reiterate denunce degli residenti, che hanno trovato ampio spazio su Romatoday, qualcosa sembra muoversi per il residence ex Bastogi 'visitato' giovedì scorso dalla sindaca Virginia Raggi. Come informa la presidenza del XIII Municipio "da questa settimana Ama è impegnata in un intervento di rimozione dei rifiuti presso le autorimesse site in immobili di proprietà comunale in via Arnaldo Canepa, via Antonio Lucci e via Giuseppe Piolti De’ Bianchi". Un'operazione da 42 mila euro commissionata dal Dipartimento Ambiente che vede impegnata Ama assieme al Municipio XIII, al Dipartimento Simu e alla Polizia Locale. 

LA PULIZIA - Il Municipio fa sapere che l'intervento proseguirà fino alla prossima settimana. Sul posto 5 operatori con il supporto di 2 veicoli con cassa ragno e 1 bob cat. Ama è inoltre attiva in interventi di pulizia, spazzamento e lavaggio nel quartiere Bastogi. In particolare, a fine febbraio, 15 operatori con l’ausilio di mezzi e attrezzatura idonea (veicoli a vasca, spazzatrici, soffianti, decespugliatori, ecc.) hanno rimosso i rifiuti abbandonati scorrettamente presso i cigli stradali e i parcheggi della zona, provvedendo anche al diserbo meccanico della vegetazione spontanea. Le principali strade interessate dalle operazioni sono state largo Beata Teresa Verzeri e via Giuseppe Piolti De’ Bianchi. Gli interventi proseguiranno anche nelle prossime settimane con cadenza regolare.

IL VIDEO - Ecco quello che la sindaca non ha visto

LO SPRECO IDRICO - Non solo i 42 mila euro stanziati per la pulizia. Altri 100 mila euro, stanziati dalla Giunta capitolina, verranno utilizzati "per interventi di riparazione sulle tubature, in modo da eliminare o ridurre le attuali perdite. Allo stato attuale la spesa annuale per i consumi idrici è di 450mila euro ma con le operazioni già pianificate scenderà a 200mila che rappresenta lo standard per strutture di queste dimensioni, garantendo così un risparmio pari a 250mila euro l’anno".

INTERVENTI DI MANUTENZIONE - I 100 mila euro verranno utilizzati per sanare diverse criticità. Dal 1 marzo sono partiti i lavori per un primo appalto riguardante la sistemazione delle fognature che sversano liquami nelle autorimesse e per bloccare le perdite della rete idrica. Più nel dettaglio, ecco i lavori in programma: "Pulizia con canal jet di tutta la rete fognaria del complesso che, dalle autorimesse interrate degli edifici, si allaccia al collettore stradale; disostruzione dei tratti intasati delle condotte fognatizie che nelle autorimesse interrate sono a vista e a pavimento e, dove necessario, rifacimento dei tratti ostruiti; revisione e riparazione dei tratti danneggiati, mancanti o comunque non funzionati per il corretto deflusso degli scarichi; sostituzione dei tratti danneggiati di tubazione degli impianti idrico e termico dei locali autorimessa. Gli altri interventi in programma riguardano il ripristino di un tratto di condotta di scarico all’interno della palazzina A; la riparazione dell’addutrice idrica della palazzina E; il ripristino di alcune griglie e caditoie nel complesso; la pulizia delle griglie di raccolta acque piovane nei terrazzi di copertura - questo appalto, della durata di trenta giorni, terminerà il 30 marzo.

IL SECONDO APPALTO - Un secondo appalto in corso di affidamento riguarderà interventi all’interno delle unità abitative volti ad eliminare le infiltrazioni e le perdite degli impianti. Questo intervento permetterà una riduzione degli sprechi di acqua ed un miglioramento delle condizioni igienico sanitarie degli alloggi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bastogi, al via la bonifica: "Stop sprechi idrici, risparmi per 250 mila euro all'anno"

RomaToday è in caricamento