Politica

Allerta attentati, a Roma si studiano fioriere per via del Corso e i Fori Imperiali

I sistemi di sicurezza, già elevati, sono stati confermati. Novità è l'estensione ad altre zone della Capitale, ove è previsto un elevato afflusso di persone

Barriere, fioriere, sistemi con piloni a scomparsa per impedire o limitare l'accesso alle auto. L'attentato di Barcellona spaventa anche l'Italia e Roma e per questo l'attenzione, già alta da tempo, è stata confermata. Ieri si è tenuta una riunione del Comitato interforze. I sistemi di sicurezza, già elevati, sono stati confermati, ma l'allerta, di livello 2, non è stata elevata. Novità è l'estensione ad altre zone della Capitale, ove è previsto un elevato afflusso di persone. 

Barriere mobili per la città di Roma 

In particolare si è ragionato sulle barriere, mobili o fisse per prevenire il rischio di attentati terroristici con furgoni o van lanciati sulla folla come quelli avvenuti nell'ultimo anno a Nizza, Berlino, Stoccolma e Barcellona, che hanno causato centinaia di vittime. Allo studio l'ipotesi di installare fioriere in centro storico, per avere minore impatto estetico rispetto ai new jersey già presenti ai margini dei mercati e delle aree pedonali. Tra le strade che potrebbero essere interessate dal provvedimento via del Corso, via dei Fori Imperiali e piazza di Spagna. Sulla prima attualmente sono presenti quattro camionette dell'Esercito, di cui una sbarra l'accesso a piazza del Popolo per i veicoli; sulla seconda è presente un vero e proprio check point con quattro mezzi blindati all'altezza del Colosseo e altre vetture sul lato piazza Venezia. Sulla terza invece il lato verso piazza del Popolo è attualmente "scoperto" da un punto di vista dell'arredo urbano.

"Attenzione sempre stata alta"

Deciso anche un potenziamento dei turni del personale della pubblica sicurezza. Secondo il vicesindaco Luca Bergamo "non c'è mai stato un allentamento dell'attenzione della pubblica sicurezza. Il comitato si riunisce regolarmente e il dispositivo messo in piedi per il Giubileo non è mai stato revocato. C'è attenzione e consapevolezza della situazione delicata". 

Stretta sugli Ncc e i veicoli a noleggio

L'attentato di Barcellona ha aperto gli occhi anche sulle auto a noleggio e sul noleggio con conducenti. In quest'ultimo caso in particolare si punta a limitarne l'accesso in Campidoglio. Per il noleggio di van e furgoni, secondo quanto si apprende, dovrebbe arrivare la comunicazione alle forze dell'ordine una volta inoltrata la richiesta. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta attentati, a Roma si studiano fioriere per via del Corso e i Fori Imperiali

RomaToday è in caricamento