Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Quel che resta di piazzale Maslax dopo gli sgomberi: "Chiediamo dignità e accoglienza"

Tende parzialmente distrutte, vestiti ovunque, gazebo divelti. Senza acqua potabile. Eppure qui i volontari di Baobab Experience cercano di dare aiuto alle centinaia di migranti in transito rimasti fuori dai circuiti d'accoglienza. "In due anni abbiamo accolto più di 17 mila persone".

 

"Qui si potrebbe restituire un minimo di dignità a queste persone, rimaste naufraghe anche dopo gli sbarchi - spiega Gianpiero Obbiso, volontario di Baobab Experience - Ogni volta che proviamo a costruire qualcosa avviene lo sgombero. L'ultimo ha anche portato alla costruzione di un muro in jersey che ci impedisce di entrare con le macchine per portare acqua e cibo. Mentre il camper di Medu, medici per i diritti umani, è costretto a visitare i migranti sotto il sole".

Dopo il parere favorevole di Ferrovie italiane all'utilizzo di piazzale Maslax per accogliere i migranti in transito, i volontari di Baobab hanno organizzato una manifestazione in Campidoglio, alle 17 di lunedì 7 agosto, per chiedere al Comune "di fare la sua parte".

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento