Urbanistica, amministratori, investitori e progettisti a confronto sul bando C40 Reinventing Cities

Incontro presso la sede dell'Ordine degli architetti di Roma, in piazza Manfredo Fanti all'Esquilino

Dopo l'annuncio in conferenza stampa, sul bando per il recupero di una serie di aree di proprietà comunale sparse sul territorio cittadino venerdì pomeriggio si è tenuta una giornata di confronto tra amministratori, investitori e progettisti presso la sede dell'Ordine degli architetti di Roma, in piazza Manfredo Fanti all'Esquilino. Al centro del confronto il futuro dei cinque siti di Roma Capitale al centro del bando internazionale C40 Reinventing Cities avviato il 4 dicembre scorso insieme ad altre 8 città del mondo. Dall’ex Mira Lanza all’ex Filanda, dalle aree dismesse della Stazione Tuscolana al mercato storico di Torre Spaccata all’Istituto Vertunni.  

Come si legge in una nota stampa diffusa da Roma Capitale, il programma - guidato dalla C40 Cities Climate Leadership Group – punta alla realizzazione di progetti di rigenerazione urbana all’insegna della sostenibilità ambientale, creando ambienti urbani privi di emissioni di carbonio e resilienti. Roma Capitale partecipa insieme ad altre città del mondo al programma Reinventing Cities per trasformare aree dismesse ed edifici abbandonati in luoghi innovativi attraverso progetti selezionati mediante manifestazioni di interesse e procedure concorrenziali rivolte a investitori, operatori, progettisti in dialogo con l’amministrazione pubblica, gli stakeholder e le comunità locali. 

I team partecipanti, continua la nota, dovranno avanzare proposte creative in termini di contenuti, gestione e forma, nonché dimostrare che sia possibile ottenere elevate prestazioni ambientali unitamente ad un’architettura di alta qualità e a benefici per la comunità. 
 
Il bando si divide in due fasi principali: la prima è la fase di manifestazione di interesse; la seconda è di presentazione della proposta.
 
Il cronoprogramma del bando Reinventing Cities:  
-      4 dicembre 2019: lancio della manifestazione di interesse 
-      maggio 2020: presentazione delle manifestazioni di interesse 
-      entro luglio 2020: analisi delle manifestazioni di interesse 
-      luglio 2020: lancio della fase “Proposta” 
-      dicembre 2020: presentazione delle proposte 
-      febbraio 2021: giuria per analisi delle proposte e selezione finale
 
Per l’assessore all’Urbanistica Luca Montuori "la competizione internazionale sulla rigenerazione urbana è fondamentale per realizzare un nuovo modello di sviluppo e per confrontarsi con modelli innovativi di trasformazione su un livello di confronto con le altre città del mondo. L’obiettivo" per Montuori "è promuovere progetti di rigenerazione a impatto zero e con i più alti standard di sostenibilità ambientale, a cui abbiamo inoltre voluto dare anche una connotazione di sostenibilità sociale grazie al coinvolgimento dei Municipi per individuare le attività da sviluppare nei territori".

L’assessora al Patrimonio e alle Politiche Abitative Valentina Vivarelli sottolinea come "la collaborazione virtuosa tra pubblico e privato sia una delle strade che si stanno percorrendo per valorizzare il patrimonio capitolino. L’assessora evidenzia l’importanza del confronto con cittadini, amministratori, investitori e progettisti su un progetto che guarda al futuro, ad una idea di città dove il recupero dei beni immobili di Roma Capitale coniuga la loro valorizzazione con la realizzazione delle basi per ricostruire una comunità, supportando la rinascita di un tessuto sociale".
 
Per Donatella Iorio, presidente della Commissione Urbanistica di Roma Capitale, "grazie a ReinvenTIAMO Roma si introduce un modo diverso di intendere la città, utilizzando schemi e modelli differenti da quelli seguiti finora, con i quali si dà avvio a una nuova fase dell’uso del patrimonio pubblico all’interno di una rinnovata sinergia con il privato: valorizzando gli edifici dismessi e abbandonati, rendendoli efficienti da un punto di vista bioenergetico e tenendo conto delle esigenze del territorio.

Per Costanza de Stefani, C40 Zero Carbon Development C40 Reinventing Cities "è un’occasione per Roma e altre città internazionali per reinventare spazi abbandonati nell’ottica dello sviluppo urbano sostenibile. Reinventing Cities non è una mera competizione di design ma, prosegue de Stefani, catalizza il necessario cambiamento del paradigma urbano, proponendo risposte replicabili, sostenibili e innovative nelle città".

Per il presidente di FS Sistemi Urbani Carlo De Vito "la partecipazione del Gruppo FS Italiane al bando C40 - Reinventig Cities, in partnership con Roma Capitale per le aree di Tuscolana, è un esempio di rigenerazione urbana che parte dallo sviluppo dell’intermodalità di un importante nodo di scambio urbano. Per il presidente De Vito la riqualificazione delle aree ferroviarie dismesse contribuirà a costruire un nuovo modello di città resiliente e sostenibile, restituendo ai cittadini la fruibilità di aree caratterizzate da un elevato grado di accessibilità alle infrastrutture di trasporto".
 
Per il Presidente dell’Acer Nicolò Rebecchini "l’avvio di processi di rigenerazione della città come quello connesso con Reinventing Cities deve essere sempre valutato in maniera positiva in quanto contribuisce a perseguire l’obiettivo di un superamento delle condizioni di degrado ed abbandono favorendo una rivitalizzazione degli spazi urbani. E’ uno dei primi esempi di riqualificazione e" per Rebecchini "l’augurio è che ne seguano presto altri anche di maggiori dimensioni e con procedure veloci, capaci di dare risposte concrete al territorio".

Alla Casa dell’Architettura, spiega il Presidente dell’Ordine degli Architetti di Roma e provincia Flavio Mangione, "ospitiamo la presentazione di Reinventing Cities che quest’anno vede protagonista anche la nostra città. Per il presidente Mangione è un’occasione per i professionisti romani per mettersi in gioco, supportando gli investitori che guardano con interesse alle opportunità di sviluppo in alcune aree pubbliche da rigenerare. Una sfida innovativa sotto i riflettori internazionali, dove la qualità delle proposte potrà emergere attraverso lo strumento del concorso e puntando sul dialogo interdisciplinare". 

A partecipare all’evento in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Roma e provincia negli spazi dell’Acquario Romano: C40 Zero Carbon Development Costanza de Stefani, il presidente di FS Sistemi Urbani Carlo De Vito, l’assessore all’Urbanistica di Roma Capitale Luca Montuori, l’assessora al Patrimonio e alle Politiche abitative di Roma Capitale Valentina Vivarelli, il Presidente dell’Acer Nicolò Rebecchini, il Presidente dell’Ordine degli Architetti di Roma e provincia Flavio Mangione, il Presidente della Commissione Cultura della Casa dell’Architettura OAR Luca Ribichini, gli architetti Maria Claudia Clemente (LABICS) e Patricia Viel (ANTONIO CITTERIO PATRICIA VIEL).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutte le informazioni sul concorso “Reinventing Cities” sono disponibili all’indirizzo  https://www.c40reinventingcities.org.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento