Emergenza incendi: dalla Regione Lazio un bando da tre milioni per la prevenzione

La presentazione da parte del presidente Zingaretti. "È evidente che stiamo vivendo una fase drammatica che sfugge ad ogni paragone con gli anni passati"

Foto Agenzia Dire

Un bando da 3 milioni per la prevenzione dei danni alle foreste da incendi boschivi, calamità naturali ed eventi catastrofici. A presentarlo il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e l'assessore regionale all'Ambiente, Mauro Buschini.

Il bando ha come oggetto la concessione di aiuti a fondo perduto per iniziative orientate a prevenire e contrastare il fenomeno degli incendi boschivi e di altre avversità riguardanti la cura delle foreste. La dotazione finanziaria è di 3 milioni di euro per la concessione di contributi agli enti pubblici locali, ai soggetti privati, proprietari o gestori di aree naturali per la realizzazione di interventi di prevenzione (sistemazioni idraulico-forestali, in zone di instabilità idrogeologica), infrastrutture di protezione e azioni di prevenzioni volte a creare o migliorare sistemi di monitoraggio e di comunicazione contro gli incendi boschivi. 

I sistemi possono anche essere orientati a protezione completa dei boschi contro fitopatologie e infestazioni parassitarie. L'aiuto consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto fino ad un massimo di 400 mila euro ed i costi ammessi riguardano la progettazione e l'esecuzione dei lavori, l'acquisto di attrezzature tecniche, trasporto e mantenimento bestiame e costi di manutenzione fasce parafuoco. Il termine per presentare domanda è il 29/09/2017.

"Il bando- ha spiegato Zingaretti - vuole dare un segnale di investimento. L'obiettivo è evitare che ci siano pezzi di territorio che siano abbandonati o preda di malavita e illegalità". I beneficiari, ha spiegato Buschini "sono sia i comuni in forma diretta che potranno o beneficiare di un finanziamento che copre il 100% delle opere che proporranno di fare, oppure anche i soggetti privati che hanno in gestione, ad esempio le aree verdi o le aree forestali. In quel caso copriamo sino all'80% dell'investimento complessivo".

A margine poi il presidente Zingaretti è tornato sull'emergenza incendi: "È evidente che stiamo vivendo una fase drammatica che sfugge ad ogni paragone con gli anni passati. Quest'anno sono già 759 le ore di volo dei mezzi antincendio rispetto alle 46 dello scorso anno. Cosa altro deve accadere per prendere atto che c'è qualcosa che va rafforzato? Ringrazio tutto il personale della Protezione civile, i volontari, i Vigili de fuoco e tutti gli addetti per come stanno facendo fronte a queste giornate drammatiche dell'emergenza incendi". 

Zingaretti ha voluto ringraziare anche il prefetto Basilone "per aver scritto a tutti i Comuni per sensibilizzarli su questi fenomeni. Noi abbiamo fatto di tutto per arrivare preparati a questa emergenza" ha spiegato Zingaretti. "Gli elicotteri sono passati da 7 a 10, solo negli ultimi 15 giorni si sono attivate oltre 1.000 squadre della Protezione civile. Ringrazio tutti gli operatori che h24 operano in un quadro di straordinaria rilevanza. Per sostenere la fase di spegnimento - ha precisato Zingaretti- abbiamo già attivato 5 milioni di interventi, ma non basteranno. E per questo oggi interveniamo sul pilastro della prevenzione per evitare il proliferare degli incendi. Circa il 90% dei Comuni ha aggiornato il piano antincendi. E c'è un coordinamento generale", ha concluso. [FONTE AGENZIA DIRE]

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento