menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine generica (fonte Pixabay.com)

Immagine generica (fonte Pixabay.com)

Covid, un aiuto per tv e giornali on line: dalla Regione Lazio bando anti crisi da 2 milioni di euro

Tra i requisiti per prendere parte al "piano ristori" una perdita di fatturato di almeno il 30% tra aprile e giugno del 2020

Fonte Agenzia Dire - Un bando da 2 milioni di euro della Regione Lazio per i ristori alle emittenti radiotelevisive locali e le testate online colpite dalle conseguenze economiche della pandemia da Covid-19. La pubblicazione del documento avverrà entro fine mese e "sarà curata da Lazio Crea che ha già preparato la piattaforma ed è pronta a partire entro due settimane" ha detto l'assessore regionale allo Sviluppo Economico Paolo Orneli, nella sua relazione alla proposta di delibera consiliare che ha aggiornato il 'Piano degli interventi' di sostegno all'editoria del Lazio e che l'Assemblea regionale ha approvato. 

L'ok al testo legislativo era indispensabile per sbloccare i soldi (600mila euro) che il Consiglio aveva appostato a questo scopo. La cifra complessiva delle misure di sostegno è addirittura aumentata di 700mila euro rispetto alla dotazione iniziale del fondo (1,3 milioni): "Abbiamo individuato ulteriori economie - ha spiegato l'assessore Orneli - e venerdì in giunta porterò una delibera che aumenterà di altri 700mila euro i ristori per queste imprese che hanno subito gravi problemi sotto il profilo della tenuta dei fatturati. Il Lazio è l'unica regione d'Italia che si appresta a varare un bando per sostenere le imprese dell'editoria".

I requisiti per partecipare

Le aziende (emittenti radiotelevisive locali e testate giornalistiche online con sede operativa nel Lazio e che operano in questa regione) che richiederanno questi ristori, in particolare, dovranno certificare una perdita di fatturato pari o superiore al 30% tra aprile e giugno del 2020, rispetto allo stesso periodo del 2019, avere almeno una sede operativa nel Lazio, essere iscritte al Registro degli Operatori della Comunicazione presso il Corecom e rispettare la normativa in materia di regolarità contributiva e assicurativa. L'entità del contributo sarà calcolata in base al numero delle domande pervenute e ai criteri relativi alla presenza di personale con contratto di lavoro e all'ammontare del fatturato del 2019.

"Dal Lazio via libera a un sostegno concreto per le emittenti radiotelevisive locali e le testate giornalistiche on line, in forte sofferenza a causa della crisi da Covid-19". È quanto scrive in una nota il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mauro Buschini, a seguito dell'approvazione in Aula della proposta di deliberazione consiliare 'Piano degli interventi 2019-2020. Interventi a sostegno delle emittenti radiotelevisive e testate on line locali'. "L'informazione locale - aggiunge - è, per i cittadini, un pilastro di libertà e democrazia. Le forme di sostegno in favore delle imprese editoriali del Lazio, già gravate da una crisi strutturale, contribuiranno a mantenere qualità e livelli occupazionali". 

"Bene l'approvazione oggi in Aula della proposta di deliberazione consiliare 25/2018, per modificare il Piano degli interventi a sostegno delle emittenti radiotelevisive on line e testate on line locali, con l'assegnazione di contributi a fondo perduto a sostegno di quelle aziende dell'editoria tradizionale e online che hanno subito gli effetti negativi dell'emergenza Covid-19. Un contributo concreto per far sopravvivere l'importante pluralità che caratterizza l'informazione nella nostra Regione". Così in una nota Marco Vincenzi, presidente del gruppo del Pd in Consiglio regionale del Lazio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento