menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bonus affitti, Roma attende la pubblicazione del bando: "Aspettiamo da oltre una settimana"

A dieci giorni dalla pubblicazione della delibera i cittadini romani non possono ancora inviare i propri documenti

Subito dopo l’approvazione del provvedimento regionale che ha introdotto un bonus affitto per l’emergenza Coronavirus da più parti nel mondo politico si è sollevato un appello: “Ora i comuni lo pubblichino presto”. Molti cittadini, che a centinaia stanno avendo problemi con il pagamento dei canoni perché rimasti senza lavoro o con redditi ridotti, hanno già iniziato a inviare i documenti agli indirizzi mail del dipartimento Poltiche abitative del Campidoglio. Documenti che, però, verranno cestinati. Perché, a distanza di dieci giorni dalla pubblicazione della delibera da parte della Regione Lazio, Roma Capitale non ha ancora pubblicato il bando.

L’assessora Valentina Vivarelli mercoledì scorso, il 15 aprile, ha fatto sapere il Comune è al lavoro e che sarà possibile presentare la domanda non solo cartacea ma anche on-line, con una versione più “rapida” e “facilmente accessibile”. Secondo quanto si apprende il bando dovrebbe essere pronto nelle prossime ore ma il tempo a disposizione non è molto: 45 giorni di tempo dal giorno della pubblicazione, il 10 aprile. Per pubblicare il bando, raccogliere le domande, lavorarle ed elaborare una graduatoria da sottoporre alla Regione Lazio gli uffici del dipartimento Politiche abitative hanno tempo fino al 24 maggio.

“Il Comune di Roma deve garantire la regolarità del suo lavoro. Soprattutto di questi tempi”, commenta il segretario romano di Unione Inquilini, Fabrizio Ragucci. “Da oltre una settimana aspettiamo che il Comune pubblichi il suo ‘avviso pubblico’. La drammatica carenza di mezzi e personale del dipartimento Politiche Abitative è nota. Ma le difficoltà funzionali non possono essere un alibi per restare fermi. Il Comune deve mettersi in moto subito, pubblicando l’avviso e adoperandosi per semplificare la compilazione e l’invio delle domande”.

Raggucci si rivolge anche alla Regione, lamentando poca chiarezza nella stesura della delibera: “Dalla regione ci aspettiamo invece risposte alle richieste di chiarimento che abbiamo inoltrato la scorsa settimana”. Tra i punti elencati c'è l'assenza di criteri per l'attribuzione dei punteggi, non è chiaro a quale redditi bisogna fare riferimento, se può partecipare anche chi non ha reddito e quando arriveranno questi soldi.

Sui tempi di pubblicazione del bando si è espresso anche il segretario generale della Cisl Roma Capitale Rieti, Carlo Costantini: “Gli atti amministrativi sono di esclusiva competenza dell'amministrazione di Roma Capitale come il bando e i moduli conseguenti. A questo proposito vogliamo ricordare che amministrazioni locali importanti del Lazio, come Latina e Viterbo, e alcuni Comuni dell'Area Metropolitana di Roma, si sono resi già operativi. Ci auguriamo che l'amministrazione capitolina faccia altrettanto”.

Dall’Aula Giulio Cesare è Svetlana Celli, capogruppo della lista civica Roma torna Roma, a sottolineare il ritardo: "Una parte dei fondi riconosciuti dalla Regione Lazio a Roma Capitale sono per potenziare il bando già avviato dal Comune e un'altra per attivarne uno nuovo. Ma sono entrambi fermi. Quanto tempo ancora devono aspettare i romani per utilizzare questi fondi? Invece di lettere e polemiche con la Regione la sindaca avrebbe dovuto concentrarsi per velocizzare la macchina amministrativa e rendere subito disponbili quei fondi a disposizione per aiutare tante famiglie ora in difficoltà”.

Allo scadere della prima settimana, il 16 aprile scorso, si erano espressi anche i Giovani democratici di Roma:  “Quanto tempo ancora devono aspettare le persone in difficoltà economica per vedersi riconosciuto l'aiuto che li spetta? Chiediamo alla Sindaca Raggi di mettere fine alle sue polemiche con la Regione e di mettersi a lavorare. Non c'è più tempo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento