menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Senza tetto, il Campidoglio pubblica un bando da oltre 300 posti tra mense e dormitori

Obiettivo: stipulare un accordo quadro per il sistema di accoglienza in favore di adulti in condizione di marginalità estrema. Stanziati oltre 13 milioni di euro

Sette lotti per oltre trecento posti tra dormitori e mense per senza tetto. La procedura di gara è stata pubblicata dal dipartimento Politiche sociali il 13 maggio scorso e conta di oltre 13 milioni e 800mila euro di investimento totali. Ci sarà tutta l'estate per presentare le offerte, il cui termine scade il 5 settembre prossimo. Il bando è finalizzato "alla conclusione di un accordo quadro" per "la definizione del sistema di accoglienza in favore di adulti in condizione di marginalità estrema". Nel 'pacchetto', fanno parte anche il condominio sociale e gli appartamenti 'husing first' già annunciati dall'amministrazione capitolina. 18 posti in totale che troveranno spazio presso alcuni locali di proprietà del Campidoglio in via Giolitti 255, all'Esquilino, e in via dei Reti 27 a San Lorenzo. 

In particolare, per quanto riguarda il primo lotto, si tratta di un 'dormitorio di emergenza per singoli adulti” con una capacità ricettiva fino a 50 posti, per un totale di oltre un milione e 600 mila euro di investimento. Il lotto 2 riguarda invece un servizio di pronta accoglienza e mensa sociale 'San Michele' con una capacità ricettiva fino a 40 posti, dieci dei quali aperti h 24 e la parte restante solo servizio diurno. Il tutto da realizzare nella struttura comunale di Piazzale Antonio Tosti 4, a Tor Marancia. Totale investito: oltre un milione e 800mila euro.

Lo stesso servizio viene messo a bando con i lotti 4 e 5: il primo per 50 persone e due milioni e 400mila euro di investimento, il secondo per una "capacità ricettiva" fino a 100 posti per un totale di 3 milioni e 600mila euro. entrambi dovranno essere ubicati sul territorio comunale. Altri due milioni e 600mila euro vengono invece investiti nel lotto numero 3, sempre per un centro di pronta accoglienza e mensa sociale che possa accogliere fino a 70 persone "in condizione di grave marginalità sociale presenti nel territorio comunale". In questo caso, 50 posti seguiranno un servizio diurno mentre altro 20 h24. 

Il lotto 6 richiede invece la realizzazione di una "Comunità alloggio per persone con problematiche psicosociali", per un totale di 20 posti letto che offrano un servizio h 24, per un totale di investimento di un milione e 600mila euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento