Politica Centro Storico / Via dei Pianellari

Il bacio tra Salvini e Di Maio: la 'terza Repubblica' sui muri di Roma

Tre murales a due passi dal Parlamento. Oltre ai due leader, raffigurata anche una Meloni volontario e San Francesco Totti

Foto e video dalla pagina facebook di TvBoy. Foto Meloni di Flavia G.

TVBOY colpisce ancora. Dopo il Papa e Trump, dove Virginia Raggi Wonder woman, nella notte è arrivato il murale che raffigura il bacio tra Salvini e Di Maio. Il murale è comparso in via del Collegio Capranica alla vigilia delle votazioni per i membri del Senato e della Camera. Sul posto si sono precipitati i Carabinieri che invieranno una segnalazione alla Procura. Attivato il servizio decoro. L'opera è stata nel frattempo censurata con l'apposizione di alcuni cartoni per coprirla. Lo stencil raffigurante il bacio fra Salvini e Di Maio è stato rimosso dagli agenti del Pics e dagli operatori Ama nel corso della mattinata. 

meloni-19

In via dei Pianellari un'altra opera è comparsa sul muro nella notte. Raffigura Giorgia Meloni con un bimbo di colore in braccio. Commenta sui social l'artista: "Giorgia Meloni di Fratelli d'Italia folgorata sulla via di damasco, si pente e decide di dedicarsi al volontariato per Proactivaopenarms e Savethechildren e di dedicarsi come volontaria ad aiutare i bambini rifugiati". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un terzo murale è invece comparso in vicolo dei Savelli. Raffigura il Capitano Francesco Totti: "Dopo la santificazione di Leo Messi per mantenere la par condicio in occasione della prossima partita di Champions Barça Roma ecco anche la santificazione di una leggenda del calcio Francesco Totti per l’occasione diventato San Francesco da Roma". 

totti_murales

Esponente del movimento NeoPop, all'anagrafe è Salvatore Benintende. E' nato a Palermo nel 1980: il suo esordio sulla scena dell'arte urbana risale al 1996, quando ha cominciato a realizzare i primi graffiti tradizionali e i primi esperimenti di lettering sotto lo pseudonimo di “Crasto”. Ben presto però il nome di “Crasto” è sparito dalla firma e dal nome d'arte di Salvatore Benintende, che è diventato semplicemente “Tvboy”, un alter ego capace di veicolare messaggi nel contesto urbano sempre più invaso da marchi e immagini commerciali, primo fra tutti: “Spegni la televisione, sei tu il protagonista della tua vita”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bacio tra Salvini e Di Maio: la 'terza Repubblica' sui muri di Roma

RomaToday è in caricamento