rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica Tor de' Cenci / Strada Statale 148

Autostrada Roma Latina: approvato il progetto rivisto. L'opera non sarà commissariata

Via libera della Regione alla nuova versione del progetto autostradale. Assessore Mauro Alessandri: “Il provvedimento riduce il consumo di suolo, razionalizza gli investimenti, riduce pedaggio”

Via libera della Giunta Zingaretti. Il project review dell’autostrada Roma Latina e della Bretella Cisterna Valmontone ha incassato l’approvazione della squadra di governo regionale.

Le novità del project review

“Il provvedimento è frutto del lavoro del Tavolo Tecnico costituito da Regione Lazio, Ministero, ANAS e Autostrade del Lazio e – ha spiegato l’assessore regionale Mauro Alessandri - persegue tre obbiettivi: minor consumo di suolo, razionalizzazione degli investimenti suddividendo ogni fase dell’opera in lotti funzionali, riduzione dei costi di realizzazione per contenere le tariffe di pedaggio”.

Dalla gara annnullata al decreto semplificazioni

Resta quindi a pagamento l’infrastruttura la cui realizzazione era stata bloccata dal Consiglio di Stato. Nel 2019 i giudici avevano infatti bocciato la formula del project financing con cui era stato deciso di farla costruire. Il progetto, già approvato con relative prescrizione, nell’apposita conferenza dei servizi, era rimasto in vigore. Tra le proteste di comitati e di alcuni amministratori locali che, per il cosiddetto corridoio intermodale Roma Latina, avevano contestato il consumo di suolo e l’assenza d’investimenti per il trasporto ferroviario.

Cosa propongono i comitati

Inizialmente inserite nel Decreto Semplificazioni, autostrada e bretella erano state stralciate per consentire di apportarvi delle modifiche. Un’esigenza di cui, su impulso anche della componente pentastellata in Regione Lazio, si era fatto interprete il viceministro Giancarlo Cancelleri (M5s). Il risultato è stato il project review appena approvato dalla Giunta Zingaretti.

Niente commissariamenti

“Per l’autostrada Roma-Latina è stato individuato un percorso normativo e amministrativo che non richiede commissariamento e nei giorni scorsi si è costituito il consiglio di amministrazione della nuova società autostradale, con soci Anas e Regione Lazio, che provvederà alla realizzazione dell’opera” ha spiegato l’assessora Alessandri.

Autostrada scorporata dalla bretella

A differenza delle altre opere contemplate nel Decreto, quindi, la Roma Latina potrà procedere senza commissario. Destino diverso per la bretella poiché, anche se inizialmente contemplate nell’alveo del corridoio intermodale, il Ministero ha deciso di scorporarle.

La strada che collegherà Cisterna con Valmontone “sarà invece commissariata secondo quanto previsto dal decreto Semplificazioni per le infrastrutture complesse sotto il profilo progettuale e con particolari difficoltà sotto i profili dell’esecutività o criticità delle procedure tecnico-amministrative” ha spiegato Alessandri. Il fatto di averla scorporata dall’autostrada, però, “eviterebbe l’applicazione di un pedaggio sulla Cisterna-Valmontone”. Di fatto quindi diverrebbe una superstrada, non più un’arteria autostradale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autostrada Roma Latina: approvato il progetto rivisto. L'opera non sarà commissariata

RomaToday è in caricamento