Tassa rifiuti, previsto aumento del 4%. "E le strade sono piene di immondizia"

Ok in Commissione Bilancio alle delibere Tari, provvedimenti 45/2014 (regolamento Tari) e 48/2014 (Piano finanziario Ama 2014), già approvate dalla giunta capitolina. No di M5S

Tasse sui rifiuti in aumento del 4%, un aggravio di circa 17 euro sulla tariffa massima. Così ha stabilito la  commissione Bilancio che ieri ha dato il suo via libera alle delibere Tari, già approvate in giunta.  Parliamo dei provvedimenti 45/2014 (regolamento Tari) e 48/2014 (Piano finanziario Ama 2014), propedeutiche alla manovra previsionale 2014.  

TARI E COSTI - Con la Tari il Comune deve coprire i costi totali del ciclo rifiuti, 715 milioni più altri 72 di Iva che l'amministrazione deve ad Ama (senza caricare l'imposta ulteriore nel tributo, nel rispetto della sentenza della Corte costituzionale) che portano la cifra complessiva a circa 787 milioni. 

LE AGEVOLAZIONI - Uno dei punti principali sollevati sulla Tari è stato quello delle agevolazioni, su cui, al lordo del quoziente Roma, l'anno scorso l'amministrazione aveva stanziato in bilancio 25 milioni: quest'anno, dopo lo zero stabilito in partenza dall'ex assessore Morgante, si è trovata la copertura per 12 milioni cancellando l'agevolazione tariffaria del 33% per le scuole comunali, ma Ferrari ha annunciato che "presenteremo un emendamento per chiederne il ripristino". 

STRADE PIENE DI RIFIUTI - E intanto, fuori dalle aule di palazzo Senatario, le strade piene di immondizia e le denunce dei cittadini esasperati fanno da cartina al tornasole di qualcosa che non va, tra guasti momentanei agli impianti di trattamento e le rassicurazioni di Ama ("non chiamatela emergenza"). Difficile insomma digerire l'aumento della tassa. Contrari su tutta la linea i consiglieri a cinque stelle. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nella commissione bilancio di oggi - scrivono sul blog di M5S - si è reso il parere sulla delibera Tari. I costi di Ama passano da 676 a ben 744 milioni di euro, di questi l'azienda dichiara di recuperarne 28 per efficientamenti: pertanto i costi 2014, nonostante questi efficientamenti, ammontano a 715 milioni, in aumento di 38 rispetto ai 676 del 2013. Tutto questo nel mentre le nostre strade continuano a essere invase dai rifiuti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento