Politica

Sporcizia Capitale, Ama aumenta gli sforzi: "In strada 300 operatori in più"

"Seguirò personalmente l'applicazione del programma - spiega l'assessore all'Ambiente Estella Marino - per verificare la qualità degli interventi e l'effettivo raggiungimento degli obiettivi"

L'Ama e il Comune di Roma provano faticosamente a reagire alla sporcizia che la fa da padrona in questi giorni nelle strade e sui giornali di tutto il mondo. Già durante la presentazione della giunta il sindaco aveva promesso interventi. Oggi la notizia assume una maggiore concretezza. Spiega l'assessore all'ambiente: "Questa mattina ho avuto notizia da AMA che si è dato velocemente seguito alle richieste dell’amministrazione comunale per ripristinare e garantire la pulizia della città, dando concretezza all’urgente cambio di rotta richiesto dal sindaco Marino e da me ribadito ai vertici aziendali durante la riunione  del 27 luglio”.
 
Ama impiegherà 300 persone, già presenti in azienda e attualmente impegnate in mansioni non strategiche, per potenziare il servizio di spazzamento ed intensificare il presidio territoriale, soprattutto in punti strategici come le fermate dei bus, le vie limitrofe a scuole, parrocchie e stazioni metro, cinema, musei e luoghi di grande afflusso, anche in vista del Giubileo.

"Seguirò personalmente l’applicazione del programma – spiega l’assessore all'Ambiente Estella Marino - per verificare la qualità degli interventi e l’effettivo raggiungimento degli obiettivi che abbiamo richiesto e di cui la città necessita. Bene, dunque, lo sforzo di AMA e sindacati, che ringrazio della tempestività e del senso di responsabilità, in primo luogo verso la città, per aver raggiunto nella notte questo accordo che assicurerà una presenza costante sul territorio, attraverso personale e postazioni fisse di quartiere, specialmente nelle zone di maggiore afflusso di cittadini e turisti e interessate da particolari dinamiche di disagio sociale. Il rafforzamento dei servizi di pulizia e decoro – conclude - era uno degli obiettivi dati all’Azienda per l’anno 2015, per incidere concretamente sulla qualità della vita dei cittadini".
 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sporcizia Capitale, Ama aumenta gli sforzi: "In strada 300 operatori in più"

RomaToday è in caricamento