Ater, cambio al vertice: in una settimana nuovo Commissario e Direttore Generale

Tra morosità, occupazioni e debiti: i vertici cambiano, i problemi restano

Lotti Ater Tor Marancia

Si è conclusa la stagione alla guida di Ater di Giovanni Tamburino e Franco Mazzetto. Al vertice dell'azienda, la Regione Lazio ha infatti nominato un nuovo commissario che, in queste ore, ha stabilito chi sarà il nuovo direttore generale.

L'apprezzamento per la nuova nomina

Al posto dell'architetto Mazzetto, è stato infatti scelto l'avvocato Edmonda Rolli. Già a capo dell'avvocatura dell'azienda territoriale, è una professionista rispettata anche nel mondo dell'associazionismo. “Si tratta di una persona che conosce fatti e misfatti dell'Ater di Roma – fa sapere Anna Maria Addante, presidente dell'associazione Inquilini e Proprietari Ater – è una professionista corretta e questa decisione ci riempie di soddisfazione, perché finalmente si va nella direzione giusta: bisogna dare una ripulita all'azienda e soprattutto applicare correttamente le leggi”.

Le sfide che attendono i vertici

Il neo Commissario Basilicata, già direttore generale di Roma Tre, e il d.g. Rolli, sono chiamati ora ad affrontare le vecchie sfide di Ater. Dovranno cioè confrontarsi con l'ingente quota di inquilini morosi, che non pagano il canone di locazione e le utenze. Ma anche con quello delle occupazioni abusive che spesso restano prive di denuncia. Dovranno quindi operare una profonda ricognizione della grandissima quantità di alloggi gestiti dall'azienda di Roma. Buona parte dei quali, in mano a soggetti privi di titolo. E contemporaneamente avranno il difficile compito di trovare le risorse per onorare la maxi cartella di Equitalia, causata dal mancato pagamento di ICI e IMU sugli immobili. Un tema tutt'altro che secondario. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il risanamento del debito

“Alla nuova dirigenza suggerisco di dedicarsi alla vendita degli alloggi. A condizione che il ricavato non sia utilizzato per fare quelle manutenzioni che comunque, fino ad oggi, non si sono viste. Al contrario – suggerisce Addante – penso sia il caso di utilizzare quelle risorse proprio per ripianare il debito con Equitalia”. Finora alla rottamazione delle cartelle Equitalia ha infatti provveduto la Regione con fondi propri. La scelta del nuovo Commissario, lascia supporre che l'Ente governato da Zingaretti, punti ad invertire la tendenza. Magari nel senso suggerito dalla presidente dell'associazione Inquilini e Proprietari Ater.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Conosce anziana in treno e la violenta nel vagone, arrestato 28enne

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Scuola, nel Lazio il rientro è a ingressi scaglionati: ecco le fasce orarie

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento