menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Atac: "A luglio oltre 17mila multe sui bus". Più 35% di passeggeri scoperti senza biglietto

Lotta all'evasione tariffaria, controlli, multe erogate e pagate entro i primi cinque giorni. Ecco i dati, confrontati con quelli del 2018, forniti dall'azienda partecipata dei trasporti

Cresce il numero di utenti "pizzicati" senza biglietto. E cresce anche il numero di multe erogate, e pagate. I dati vengono forniti da Atac, l'azienda dei trasporti della Capitale che parla di "risultati positivi nella lotta all'evasione tariffaria". A luglio 2019 sono stati controllati "288mila 717 passeggeri (pari a 9.000 al giorno), il 57% in più rispetto allo stesso mese del 2018". E sono state elevate "oltre 17.000 multe (17.332), il 35% in più rispetto allo stesso mese del 2018". 

Un trend che Atac ha già dato in miglioramento da diversi mesi. In particolare, nei primi sette del 2019 "sono stati controllati oltre 2 milioni e 200 mila passeggeri, il 36% in più rispetto allo stesso periodo del 2018, e sono state elevate oltre 134 mila multe, il 42% in più rispetto al periodo gennaio-luglio dell'anno scorso". 

Anche sul versante dei pagamenti dei verbali entro i primi 5 giorni "si conferma - fa sapere ancora l'azienda di via Prenestina - il notevole miglioramento favorito dalla dotazione alle squadre di verifica di pos per il pagamento tramite carte elettroniche. A luglio 2019, infatti, gli importi derivanti dal pagamento delle sanzioni entro i cinque giorni sono più che raddoppiati (+112%) rispetto allo stesso mese del 2018. Complessivamente, nei primi sette mesi del 2019 i verbali pagati entro i primi cinque giorni sono cresciuti del 125% rispetto allo stesso periodo del 2018".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento