Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Atac, tour de force per l'ok al piano di concordato. I dubbi dei tecnici del Campidoglio

Dopo l'ok in giunta, oggi pomeriggio il provvedimento arriva in Commissione. Poi la corsa in Campidoglio per un consiglio comunale fino alle 23

Il conto alla rovescia per la consegna del piano per il concordato è iniziata. Atac entro venerdì dovrà portare in tribunale i documenti che attestino in che ha intenzione di pagare i propri debiti e con quale credibilità. Un piano economico e finanziario fondamentale per ottenere il via libera del Tribunale e per risollevare il trasporto pubblico romano. Sono giorni frenetici, accompagnati inevitabilmente da polemiche. 

Ieri in giunta è passata la delibera contenente il Regolamento degli strumenti finanziari partecipativi. Questa mattina è stato messo a disposizione dei consiglieri comunali e alle 14 è previsto l'arrivo in Commissione congiunta Bilancio e Mobilità. Tre ore più tardi è previsto il passaggio in via Prenestina, dove è in programma il consiglio d'amministrazione. Quindi alle 19 e fino alle 23 il tour de force in aula. Se non arrivasse l'ok oggi, domani è in programma una nuova seduta, dalle 10 alle 14. 

Cos'è il concordato in continuità, la procedura scelta dal Movimento Cinque Stelle per salvare Atac

Una corsa contro il tempo contro cui si sono scagliate le opposizioni. Il Pd in particolare: "La maggioranza ci obbliga al lavoro in notturna e senza fornirci tutti i documenti per votare l'ultimo giorno utile un documento così importante. Esprimiamo tutta la nostra più forte preoccupazione- concludono i consiglieri PD- per la fretta e l'approssimazione con cui è stato portato avanti questo lavoro e per la mancanza di trasparenza dovuta a noi consiglieri che dobbiamo esprimerci con il voto e alla città. Forte preoccupazione per il servizio dovuto ai romani e per le sorti dell'azienda e dei suoi 12mila lavoratori. Alla faccia del rispetto dei tempi e della corretta programmazione". 

Intanto, secondo quanto riportato da IlFattoquotidiano.it, in un pezzo di Vincenzo Bisbiglia, da parte dei tecnici del Campidoglio sarebbero arrivati una serie di appunti piuttosto importanti sul piano. 

"Seri rischi per la tenuta del bilancio del Comune. Dubbi sulla vendita degli immobili e sull’effettivo aumento della produttività da parte del personale. In sei pagine fitte di osservazioni, il ragioniere e il vice-segretario generale del Campidoglio – ovvero i due organi tecnici apicali – mettono letteralmente in discussione la tenuta del piano di concordato che, entro questa settimana, la società di trasporti Atac Spa dovrà presentare al tribunale fallimentare".

Qui l'articolo completo de Il Fatto Quotidiano

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atac, tour de force per l'ok al piano di concordato. I dubbi dei tecnici del Campidoglio

RomaToday è in caricamento