Dalla Cina per investire sull'Atac, il sindaco: "Ho incontrato un grande imprenditore"

Lo ha annunciato il primo cittadino nel corso di un'intervista. "Uno trai più grandi imprenditori del pianeta è venuto per studiare il piano aziendale di Atac"

L'Atac, o almeno una parte, potrebbe presto parlare cinese. Il sindaco Ignazio Marino ha infatti annunciato di aver incontrato un imprenditore cinese, “uno dai più grandi del pianeta” spiega “venuto per studiare il piano aziendale di Atac e per investire, di suo, per aiutarci con la sua azienda di trasporto. Un uomo che ha 180mila lavoratori” ha dichiarato nel corso di un intervento a Radio Radio. Una notizia confermata nel corso della conferenza stampa in Campidoglio sul bilancio durante la quale ha spiegato: “Grazie al piano industriale dell'assessore Improta, volto a risollevare le sorti di Atac, ho incontrato un imprenditore cinese interessato a investire a Roma per migliorare lo sviluppo della città”.

La notizia non è nuova. Già nel dicembre scorso l'assessore alla Mobilità Guido Improta aveva annunciato l'interesse da parte di partner cinesi al meccanismo del laesing per l'affitto di circa 700 bus. Ma non solo: “A noi interessa sviluppare partnership internazionali perché l'importante è rilanciare Roma come meta di collaborazioni industriali di livello mondiale. Siamo in trattative con dei partner cinesi che sono interessati anche al perimetro industriale di Atac” aveva spiegato.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento