menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atac, accordo per il Giubileo: 300 assunzioni e un bonus per le corse 'extra'

L'intesa firmata venerdì tra l'azienda e i sindacati. Per autisti e macchinisti che su base volontaria copriranno l'intensificazione delle tratte arriva un gettone di 70 euro. Raddoppiano i controllori. Introdotti nuovi turni

Raddoppiano i controllori, circa 300 precari stabilizzati e un 'gettone' di indennizzo per quanti aderiranno ai turni per internsificare il servizio durante gli eventi Giubilari. Sono alcuni dei punti salienti dell'accordo siglato nella serata di venerdì tra Atac e Cgil, Cisl e Uil, che dà seguito all'intesa del 17 luglio scorso. Un accordo che permette di gettare le basi per la riorganizzazione del servizio, soprattutto in vista della necessità di intensificarlo in relazione alle esigenze connesse al Giubileo. Spiega Atac: "Allo stato sono in corso verifiche per procedere alla sottoscrizione anche con le altre organizzazioni sindacali".

PRECARI STABILIZZATI - Come spiega l'azienda, "l'accordo prevede il potenziamento dei servizi per l'Anno Santo e le modalità di impiego e di remunerazione del personale interessato con introduzione di flessibilità predefinite per l'assistenza alla clientela, la verifica e le vendite". Veranno stabilizzati circa 300 autisti con contratto a termine, sfruttando la defiscalizzazione e decontribuzione previste dal Job Act e con retribuzione fissata per i primi 30 mesi al solo contratto nazionale.

NUOVI TURNI - Per la 'superficie' verranno resi operativi dal prossimo mese di gennaio i nuovi turni efficientati degli autisti, con elevazione punta massima giornaliera e introduzione turni a nastro, e dei manutentori, con ampliamento delle finestre manutentive ed riequilibrio tra la manutenzione correttiva e programmata. Nuovi turni anche per i macchinisti della linea B a partire dal mese di gennaio, per i capi stazione.

BONUS DA 70 EURO - Per ottimizzare al massimo le risorse 'interne', durante gli eventi connessi al Giubileo, durante i quali sarà necessario itensificare le corse, verrà chiesto ad autisti e macchinisti 'in riposo' di entrare in servizio, partendo in via prioritaria da una base volontaria. Per questo è previsto un indennizzo base di 70, che lievita a 75 se gli eventi 'coperti' sono più di tre e che arriva ad 80 euro se ci si rende disponibili tra i 7 e i 9 turni. 

PIU' CONTROLLORI - Aumentano anche i controllori. Anche qui vengono ottimizzate risorse interne. Ad ingrassare le fila dei verificatori, entro il 2017, infatti ci andranno gli ausiliari della sosta e del traffico. Il numero salirà dagli attuali 170 a circa 380.  

LOTTA ALL'ASSENTEISMO - Nell'accordo vengono introdotte anche nuove modalità per contrastare l'assenteismo. In pratica il premio di risultato verrà legato alla soglia delle assenze che non potranno superare il 3% come obiettivo minimo per potervi accedere. Commenta Atac: "Tale politica si inserisce nel solco degli accordi già operativi da diversi  mesi che hanno consentito di ridurre l'assenteismo in azienda del 35%".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento