Politica

Astral, Lucherini (Pd): "Senza ricapitalizzazione l'azienda è costratta al fallimento"

Il consigliere regionale del Lazio del Pd, Carlo Lucherini, sostiene che senza la ricapitalizzaizione l'Astral è costretta al fallimento

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"Una manovra deludente e pericolosamente depressiva, un bilancio che prevede solo tagli e nessun investimento. Proprio in questo frangente la Regione dovrebbe impegnarsi nella realizzazione di investimenti nelle infrastrutture e nella Sanita', che possano contribuire al rilancio economico o quanto meno a contenere le difficolta' dovute alla crisi. In particolare lo strumento del project financing avrebbe dovuto essere utilizzato proprio in interventi per la realizzazione di nuove strutture sanitarie e di nuove infrastrutture". Lo afferma in una nota il consigliere regionale del Lazio del Pd, Carlo Lucherini, che prosegue: "Inoltre c'e' la questione della mancata ricapitalizzazione dell'Astral. Se non c'e' questa ricapitalizzazione l'Astral e' costretta al fallimento. Quale sara' quindi il destino della manutenzione delle strade? Con la prospettiva dell'abolizione delle province l'Astral dovrebbe prendersi carico anche delle strade provinciali ma in queste condizioni sarebbe impossibile. Infine, ci sono alcune voci di bilancio che destano perplessita'. In particolare i 'risparmi' delle Asl che non sono certificati. A tutt'oggi - conclude Lucherini - mancano i bilanci Asl del 2010 e non vorremmo che accadesse cio' che e' accaduto cinque anni fa quando proprio dopo la redazione dei bilanci Asl emerse l'enorme buco della Sanita' regionale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Astral, Lucherini (Pd): "Senza ricapitalizzazione l'azienda è costratta al fallimento"

RomaToday è in caricamento