Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Giubileo, AssoTutela: "Fare chiarezza sugli appalti sotto-soglia"

"Non si capisce perché moltissime opere pubbliche finanziate con i fondi del Giubileo non raggiungano mai tale cifra"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“Non solo scontrini: l’indifendibile Marino dovrebbe chiarire molti aspetti sugli appalti cosiddetti “sotto-soglia” ovvero, quelli che non raggiungono l’importo di 1 milione”.

Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che spiega: “Non si capisce perché moltissime opere pubbliche finanziate con i fondi del Giubileo non raggiungano mai tale cifra. Si viaggia sempre intorno ai 980mila o giù di lì e, naturalmente, tutto va in  affidamento diretto, senza gara. Per non parlare del massimo ribasso. Dove sono le sigle sindacali che urlavano allo scandalo, alle poche tutele per i lavoratori e a tutte le altre conseguenze collegate a tale ingegnoso artifizio? Certamente Papa Francesco, quando ha indetto il Giubileo della Misericordia, non pensava che ciò si sarebbe tradotto per alcuni nella gallina dalle uova d’oro. Che ci sia qualche nesso con l’ostinazione del sindaco Marino a voler restare attaccato alla sua contestatissima poltrona? Ormai a Roma sono tutti contro tutti e di tale imbarazzante situazione ne fanno le spese gli inermi e tartassati cittadini. Dai rifiuti ai trasporti, passando per il decoro e la sicurezza, la Capitale che si appresta ad accogliere milioni di persone va sempre più a fondo perché ‘business is business’, penserà il Marino americano a Roma. Ma, se entro breve non prenderà la giusta strada delle dimissioni, ci penseranno i romani esasperati a defenestrarlo”, conclude il presidente.     

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giubileo, AssoTutela: "Fare chiarezza sugli appalti sotto-soglia"

RomaToday è in caricamento