Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

AssoTutela: "Commissione speciale sulle infiltrazioni mafiose la solita beffa"

"Ci chiediamo perchè questi rallentamenti nonostante l'approvazione di agosto?"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"La commissione speciale sulle infiltrazioni mafiose resta sulla carta ed ancora non è stata istiuita nonostante a breve, precisamente il prossimo 5 Novembre, inizi il maxi processo per mafia capitale, che sicuramente scuoterà e non poco la politica romana e laziale. Approvata dall'aula il sei agosto scorso ed addirittura pubblicata nei giorni successivi sulla gazzetta ufficiale, la commissione speciale sulle infiltrazioni mafiose e sulla criminalità organizzata non ha ancora iniziato i suoi lavori e questo ci rammarica, poichè ancora una volta la burocrazia e le divergenze politiche in merito alla scelta di chi dovrà presiederla, ne rallentano l'istituzione. Ci chiediamo perchè questi rallentamenti nonostante l'approvazione di agosto? Forse c'è qualcuno che sta impedendo la sua istituzione, per limitarne il lavoro? Nel frattempo il municipio di Ostia è stato sciolto per infiltrazioni mafiose ed a breve anche Sacrofano potrebbe avere lo stesso destino, ma intanto tutto tace e della commissione non vi è traccia, se non sulla carta".

Così in una nota il Presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AssoTutela: "Commissione speciale sulle infiltrazioni mafiose la solita beffa"

RomaToday è in caricamento