menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Non c’è trippa pe’ gatti”: in rete gli stati generali delle associazioni animaliste

In vista delle prossime elezioni le associazioni animaliste preparano un documento programmatico: dalla gestione dei cinghiali a quella dei canili

La gestione delle colonie feline e quella dei canili. Il contestato piano di contenimento dei cinghiali ed il nuovo regolamento sulle botticelle. Sono tanti i temi da affrontare. E forse non basta un solo pomeriggio per riuscirvi. 

L'appuntamento in rete

Quali sono le principali criticità che vivono gli animali a Roma? E’ questo il filo conduttore dell’evento online che gli Animalisti italiani, l’Enpa, la Lav, LNDC e l’Oipa hanno lanciato per martedì 19 gennaio. A partire delle ore 18, sulle relative pagine facebook, è possibile seguire la diretta di un appuntamento storico. Perché mette insieme tante realtà animaliste e perché, al tempo stesso, mira a costruire un percorso in vista delle prossime elezioni.

Non c'è trippa pe' gatti

In previsione della prossima tornata elettorale, le varie realtà che hanno deciso di aderire all’appuntamento, hanno pensato non solo di “fotografare la condizione degli animali a Roma”. L’obiettivo apertamente dichiarato on l’evento social “Non c’è trippa pe’ gatti” è  anche quello di  “mettere a punto un manifesto programmatico da presentare ai prossimi candidati Sindaco di Roma Capitale”. 

Il manifesto programmatico

Con una sorta di stati generali le associazioni animaliste puntano a stilare una sorta di memorandum da sottoporre ai competitor della prossima tornata elettorale. Chi vuole indossare la fascia tricolore, dovrà così prendere posizione anche su temi che vanno dalla permanenza degli animali in cattività al randagismo, chiedendo un impegno formale “articolato in modalità e tempi di realizzazione di progetti e iniziative – spiegano le varie sigle - per cambiare in meglio la nostra città”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento