rotate-mobile
Politica

Emergenza abitativa, Caudo: "In arrivo 4 mila case popolari"

L'assessore alla Trasformazione Urbana ha spiegato in una nota i diversi interventi in tema abitativo di pronta attuazione. In programma anche interventi di privati e cooperative

Mentre al ministero delle Infrastrutture i movimenti per il diritto all'abitare proseguono il loro assedio, dal Comune di Roma arriva la promessa di una serie di alloggi a canoni sociali. A darne conto in una nota l'assessore alla Trasformazione Urbana Giovanni Caudo. Diversi gli interventi messi in campo.

Il primo riguarda il completamento dell'iter di due bandi emanati dall'allora amministrazione Alemanno nel 2010 per la realizzazione di alloggi in housing sociale, ovvero alloggi privati da affittare o vendere a prezzi più bassi rispetto a quelli di mercato ma superiori a quelli di una casa popolare. “La verifica condotta dagli uffici sulla consistenza e fattibilità degli interventi proposti dai privati ha rilevato la possibilità di realizzare circa 1000 alloggi sociali” dichiara in una nota l'assessore.

Altro intervento riguarda la realizzazione di 4 mila alloggi con finanziamenti regionali. “Queste case popolari daranno risposta a quanti sono nella graduatoria per l'emergenza abitativa con 10 punti e, già nel 2014, ne saranno disponibili 600” scrive Caudo.

Infine i Piani di zona, ovvero alloggi da affittare o vendere a prezzi inferiori a quelli di mercato realizzati da cooperative che ricevono incentivi pubblici. Si tratta di sbloccare 14 piani di zona su 28 risalenti al 2006. In totale 4 mila alloggi.

“Le procedure necessarie a questa operazione coinvolgeranno positivamente anche le imprese, che potranno godere di finanziamenti regionali per circa 30 milioni di euro l'anno nei prossimi 3 anni” conclude Caudo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza abitativa, Caudo: "In arrivo 4 mila case popolari"

RomaToday è in caricamento