Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Asili nido, Catarci: "Non si mettano a rischio i servizi educativi"

Il presidente del Municipio XI, Andrea Catarci, denuncia come l'asilo nido in convenzione "Pesciolini" sia a rischio chiusura

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“L’asilo nido in convenzione 'Pesciolini', presente sul territorio del Municipio XI, rischia la chiusura, già a partire dal 4 gennaio 2012, per i mancati pagamenti della Giunta Alemanno del servizio reso. Da più di cinque mesi la ditta (gruppo Matarazzo), che gestisce il nido che ospita 56 bambini delle graduatorie comunali, non percepisce dall’amministrazione capitolina gli emolumenti dovuti, nonostante tutte le famiglie versino regolarmente le quote contributive nella casse comunali. Ho scritto immediatamente al sindaco, all’assessore al Bilancio Lamanda e all’assessore alla Scuola De Palo, perché sia scongiurata l’interruzione di un servizio pubblico fondamentale per le famiglie del territorio e siano salvaguardati gli stipendi dei tanti operatori coinvolti”. Lo dichiara Andrea Catarci, presidente del Municipio XI.

“Non è giustificabile né tollerabile che per le inefficienze o gli artifizi contabili della Giunta Alemanno si mettano a repentaglio per ben 210 famiglie i servizi educativi della nostra città, si ponga immediatamente rimedio a questa ennesima ingiustificabile mancanza e se davvero si hanno a cuore i bisogni e le esigenze dei cittadini, invece di tagliare i fondi per gli asili nido, bloccare le assunzioni delle educatrici e aumentare le rette – conclude Catarci -, nel Bilancio 2012 si aumentino le risorse a disposizione dei Municipi per tutti i servizi educativi e per la manutenzione di scuole e nidi, oggi giunta ai minimi storici mai raggiunti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asili nido, Catarci: "Non si mettano a rischio i servizi educativi"

RomaToday è in caricamento