Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica Vitinia / Via di Trafusa

Asili in concessione, ancora niente proroga. Perplessità anche sul bando: “Andrà deserto”

Critiche verso il nuovo bando per i sette asili comunali in concessione. Cacciotti: "Se non sarà rivisto,si rischia di non pagare neppure il personale e andrà deserto"

E’ stato elaborato il nuovo bando per gli asili nido in concessione. La promessa della Sindaca è stata rispettata. Almeno in parte. Già perché, le condizioni poste per l’affidamento delle strutture sono mutate al punto tale da far pensare che “il bando sugli asili nido possa andare deserto”.

UN BANDO STRAVOLTO - A suonare il campanello d’allarme è Marco Cacciotti. “Direi che è stato stravolto.  Il prezzo a base d'asta infatti crolla a 171 euro mese per ciascun bambino, rispetto ai 500 del bando precedente,  mentre la quota contributiva erogata dalle famiglie,  in modo decisamente ottimistico,  viene stimata in 299 euro bambino/mese”. La conseguenza di questa scelta, è presto chiarita. “Il rischio concreto è  che il bando vada deserto perché – osserva Cacciotti - queste condizioni si rischia di non garantire neanche il salario del personale educativo”.

LA MANCATA PROROGA - Nell’immediato le famiglie chiedono che sia loro garantita la continuazione del servizio. Ma anche in questo senso l’ex Presidente del Consiglio municipale del IX, non porta buone notizie. “Della famigerata e attesa proroga, annunciata dalla Raggi su Facebook per calmare gli animi di migliaia di cittadini arrabbiati e preoccupati,  non c'è ancora traccia”.

ALTRE CHIUSURE IN VISTA - Il bilancio  per le quasi  600 famiglie che fanno affidamento sui nidi in concessione, non è positivo.  “Di questo passo i sette nidi chiuderanno sul serio”. Il danno non sarebbe di poco conto. Bisogna infatti considerare che alcune strutture, già oggi, faticano ad aprire. “Il nido di via Trafusa continua ad essere totalmente ignorato dall’amministrazione”. La struttura, presente nel quartiere di Torrino Mezzocammino e pronta da tre anni, sembra ormai avere un destino segnato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asili in concessione, ancora niente proroga. Perplessità anche sul bando: “Andrà deserto”

RomaToday è in caricamento