Acqua all'arsenico, da Belviso una brocca 'avvelenata' a Marino: "La beva come i suoi cittadini"

L'ex vicesindaco ha portato in Campidoglio un campione prelevato nell'area 'contaminata' del XV muncipio. L'ufficio stampa di Marino però l'ha bloccata

Sveva Belviso con la brocca destinata al sindaco. (Foto Agenzia Dire)

Una brocca d'acqua con dentro il simbolo nero della morte. È questo il regalo avvelenato che la capogruppo di Nuovo centrodestra in Campidoglio Sveva Belviso ha portato oggi pomeriggio al sindaco Ignazio Marino. Un campione di acqua all'arsenico prelevata dal rubinetto di un'abitazione di via Tragliatella, in XV municipio. “Vorrei far provare a Marino quello che i cittadini hanno subito per due mesi”. Il tentativo dell'ex vicesindaco però è stato bloccato sul nascere dall'ufficio stampa di Marino proprio nell'anticamera del suo studio, dopo un breve battibecco tra la consigliera e il vicecapo ufficio stampa. Con Belviso anche il consigliere di Nuovo centrodestra in XV municipio Isabella Foglietta.

“Il sindaco ha detto che non fa così male berla per tutto questo tempo, e ora gli chiediamo che sia lui a bere per due mesi quest'acqua” ha spiegato Belviso entrando in Campidoglio. “La superficialità di Marino ci inquieta, sono di sicuro almeno due mesi che l'amministrazione e il sindaco sanno di questa situazione. 500 utenze per un totale di 3mila romani. Non hanno ritenuto utile avvisarli, anche solo tramite raccomandata o lo 060606: ora beva da questa brocca assumendosi le sue responsabilità” ha continuato l'ex vicesindaco. Belviso smentisce quanto sostenuto da Marino: “I tecnici dicono che due mesi sono sufficienti per avere ripercussioni sulla salute, e ci sono bambini, anziani e donne incinte che hanno utilizzato quell'acqua. Siamo fiduciosi che la Procura, che ha aperto un fascicolo, individuerà i responsabili”.

Contestazioni anche dal municipio XV. La consigliera Foglietta ha spiegato come “in questi giorni abbiamo ricevuto tantissime chiamate e segnalazioni, anche perché ci sono state limitazioni pesanti per molti nuclei familiari. Sarebbe stato più opportuno da parte dell'amministrazione avvisare i cittadini in maniera più repentina e più dettagliata”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 30 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Coronavirus, a Roma città 25 nuovi positivi al Covid19: 34 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento