rotate-mobile
Politica

Aracri: "Sì allo sblocco dei crediti per il Lazio"

"La crisi economica non può giustificare questi pretesti contabili e ragionieristici. Il rilancio economico non può aspettare e non può far aspettare"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"Penalizzare le Regioni come il Lazio, impegnate nei piani di rientro sanitario, impedendo lo sblocco dei crediti destinati alle aziende, è un’enorme ingiustizia, che sa di pregiudizio “politico” e che pagheranno sulla loro pelle imprenditori, lavoratori e famiglie già colpiti dall'inasprimento fiscale" ha dichiarato Francesco Aracri (Membro direzione nazionale Pdl) sulla possibilità che la Regione Lazio possa restare esclusa dai provvedimenti governativi sul fronte dello sblocco dei crediti della Pa verso le imprese.

"La crisi economica" -ha aggiunto- "non può giustificare questi pretesti contabili e ragionieristici. Il rilancio economico non può aspettare e non può far aspettare.
Ha concluso Aracri: "Le Pmi, vero motore del nostro Pil nazionale e regionale, hanno bisogno di ossigeno per far ripartire l' Italia. Sì allo sblocco dei crediti per il bene della Regione Lazio".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aracri: "Sì allo sblocco dei crediti per il Lazio"

RomaToday è in caricamento