Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica San Lorenzo

Esproprio proletario Cinema Palazzo, Aracri (Pdl): "Bloccati 50 nuovi posti di lavoro e il diritto dei romani ad una cultura che sia veramente per tutti"

Esproprio proletario Cinema Palazzo, Aracri (Pdl): "Gli occupanti stanno bloccando 50 nuovi posti di lavoro e il diritto dei romani ad una cultura che sia veramente per tutti"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"Gli occupanti stanno bloccando 50 nuovi posti di lavoro e il diritto dei romani ad una cultura che sia veramente per tutti". Lo ha dichiarato Francesco Aracri (Pdl) intervenendo alla conferenza stampa che si è tenuta oggi, presso l'Hotel Nazionale a piazza Montecitorio a Roma, in merito all’esproprio proletario del cinema Palazzo nel quartiere San Lorenzo. Soffermandosi sul dato politico della vicenda Aracri, che ha presentato un'interrogazione parlamentare sull'argomento, ha posto l’accento sui "toni e contenuti dell’operazione mediatica, ad alto tasso di strumentalizzazione ideologica, portati avanti da Action e dalla Guzzanti. Oggi abbiamo messo i tasselli al posto giusto e ricomposto il puzzle della giustizia. E Zingaretti si ricordi di rappresentare tutti i cittadini e i loro diritti e soprattutto di rispettare la Costituzione che tutela e la libertà di impresa e la proprietà privata. Il centro-destra e le istituzioni siano compatte nel combattere le ingiustizie e non si facciano intimidire da certi profili professionali dei cosiddetti opinion leader progressisti" ha concluso Aracri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esproprio proletario Cinema Palazzo, Aracri (Pdl): "Bloccati 50 nuovi posti di lavoro e il diritto dei romani ad una cultura che sia veramente per tutti"

RomaToday è in caricamento