rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Politica

Urbanistica, Comune e Regione aprono un tavolo sui toponimi: "Abbreviare i tempi"

A darne notizia l'assessore alla Trasformazione Urbana Giovanni Caudo che ha siglato la delibera in questione con l'assessore regionale Michele Civita

Prosegue l'iter per la riqualificazione dei cosiddetti toponimi, parti di città nate 'spontaneamente'. A dare notizia dei nuovi provvedimenti l'assessore alla Trasformazione Urbana Giovanni Caudo: “Questa mattina ho siglato con l'assessore regionale Michele Civita una delibera, con lo stesso testo, che istituisce un tavolo comune sui toponimi. Durante la scorsa consiliatura ne sono stati approvati 26 senza pensare alla fase successiva che è quella dell'invio alla Regione e della definitiva approvazione" spiega Caudo al termine della riunione della Giunta di questo pomeriggio.

Continua l'assessore: "I toponimi non sono affatto bloccati e il tavolo servirà ad abbreviare i tempi di almeno tre anni e quindi di avviare le riqualificazioni. I toponimi complessivamente sono 44 e riguardano 1.900 ettari e 160.000 persone. Ora i consorzi dovranno contemporaneamente realizzare gli oneri e quindi fare le opere pubbliche. Lunedì prossimo avremo una prima convocazione del tavolo e martedì pomeriggio alle 15 incontreremo tutti i rappresentanti delle associazioni".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urbanistica, Comune e Regione aprono un tavolo sui toponimi: "Abbreviare i tempi"

RomaToday è in caricamento