rotate-mobile
Politica

Giunta di Roma annullata dal Tar: mancato rispetto quote rosa

Annullata dal Tar del Lazio la Giunta del Comune di Roma per le 'quote rosa'. Per il rimpasto si pensa a Rosella Sensi

E' avvenuto quanto alcuni speravano e gli altri temevano: il Tar del Lazio ha annullato la Giunta del Comune di Roma (Roma Capitale ndr) per il mancato rispetto delle 'quote rosa'. Lo hanno deciso i giudici della seconda sezione, presieduti da Luigi Tosti, i quali hanno accolto i ricorsi proposti dai Verdi di Bonelli, dalle consigliere comunali di Roma di Pd e Sel Monica Cirinnà e Maria Gemma Azuni, ed dalle consigliere di Parità della provincia di Roma e della regione Lazio, Francesca Bagni e Alida Castelli.

Sono due le ordinanze del sindaco di Roma Capitale che il Tar del Lazio ha annullato. Si tratta del provvedimento di nomina della giunta, emesso nel gennaio scorso, e di tutti gli atti successivi e consequenziali, compresa l'ordinanza con la quale Gianni Alemanno il 2 marzo ha confermato la giunta fornendo una motivazione più articolata rispetto al primo provvedimento. La II sezione del Tar del Lazio ha emesso solo un dispositivo di sentenza; entro 45 giorni, il collegio pubblicherà le motivazioni della decisione.

Ora si aspettano le mosse di Alemanno che dovrà mettere mano allo scacchiere della sua giunta ingentilita soltanto dalla presenza di Sveva Belviso unica rappresentante del gentil sesso. Secondo voci interne al Campidoglio, ad Alemanno piacerebbe avere Rosella Sensi nella sua squadra affidandole la delega al Turismo, lei, ex presidente della As. Roma, non disdegna e fa sapere di essere disponibile. Resta da capire cosa ne pensa Cutrufo che, solo qualche giorno fa, si diceva "tranquillo" e che, sembrerebbe proprio lui a dover lasciare la poltrona, visto che ne ha due, una in Campidoglio e l'altra in Senato. (Fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giunta di Roma annullata dal Tar: mancato rispetto quote rosa

RomaToday è in caricamento