Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Anni piombo, Barbera: "Dal Pdl solo lacrime di coccodrillo"

Non si può condannare l’odio e la violenza politica dopo aver flirtato in questi anni con il mondo dell’estremismo di destra"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"Ribadendo la nostra ferma condanna contro ogni forma di violenza politica, come già ben esplicitato in passato,  riteniamo assolutamente incoerenti e profondamente stucchevoli le “grida” di allarme  che si levano in queste ore  dalle fila degli esponenti del Pdl romano e nazionale, in merito al pericolo che il clima politico in città si surriscaldi. Questi esponenti dovrebbero iniziare fare ‘mea culpa’ sulle gravi responsabilità della propria parte politica per ciò che sta accadendo in città. Non si può condannare l’odio e la violenza politica dopo aver pesantemente flirtato in questi anni con il mondo dell’estremismo di destra, protagonista di innumerevoli e vili episodi di violenza nei confronti di persone e cose. Così come non si può parlare di civiltà e democrazia  dopo aver tentato di riscrivere la storia del nostro Paese, riabilitando ideologie e personaggi incompatibili con quegli ideali di libertà, democrazia e giustizia sociale espressi dai valori della nostra Costituzione. Basterebbe citare la ‘fascistopoli’ romana, rappresentata dai tanti nomi di ex terroristi e dell’estremismo nero, inseriti nei punti chiavi dell’amministrazione comunale e delle società capitoline, per comprendere quali  pesanti ‘complicità’  legano ancora oggi la destra istituzionale con quella extraistituzionale. Per questi motivi, abbiano almeno la compiacenza di risparmiarci le loro lacrime di coccodrillo”.

E’ quanto dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anni piombo, Barbera: "Dal Pdl solo lacrime di coccodrillo"

RomaToday è in caricamento