Politica Anguillara Sabazia

Anguillara, si dimettono nove consiglieri: cade la sindaca del M5s

Le dimissioni dei consiglieri, tra cui due della maggioranza, hanno fatto cadere la giunta grillina del comune sul lago: "Con questa gestione inevitabile dissesto finanziario". A pesare anche il "pasticcio" della scuola di via Verdi

Terremoto politico ad Anguillara dove le dimissioni in blocco di nove consiglieri hanno fatto cadere la sindaca del M5s, Sabrina Anselmo

Anguillara: cade la Sindaca Sabrina Anselmo

A rassegnare le dimissioni i consiglieri di maggioranza Silvia Silvestri ed Ernesto Liberati, insieme ai colleghi di opposizione Silvio Bianchini, Christian Calabrese,  Eugenio Catarci, Antonio Fioroni, Matteo Flenghi, , Roberto Guiducci e Antonio Pizzigallo.

Tra le motivazioni “l’inconciliabilità politica avvenuta nel tempo tra i componenti della maggioranza che avevano fondato la propria credibilità su valori assoluti quali onestà, trasparenza e partecipazione attiva dei cittadini, principi puntualmente disattesi per saccenza e arroganza di pochi a discapito degli altri qui presenti” - scrive Silvestri.

Le accuse dei consiglieri alla Sindaca: “Scollamento tra consiglio e Giunta”

L'ex presidente del Consiglio rimprovera poi alla Sindaca Anselmo di aver voluto uno “scollamento tra la giunta e il consiglio stesso”, tenendo addirittura all’oscuro delle scelte dell’esecutivo il gruppo consiliare di maggioranza. 

“Incapacità” nella gestione economica del Comune, promesse disattese sul Piano Regolatore del territorio e poi le scelte, considerate sbagliate, sulla conduzione dell’emergenza sismica e statica dei plessi scolastici: tra tutti la vicenda della scuola di via Verdi, inagibile e chiusa da un giorno all’altro, con la gara per i moduli provvisori a rivelarsi un disastro. Bambini per giorni costretti in container sporchi, umidi, pini di muffa e infiltrazioni

Il “pasticcio” della scuola di via Verdi

Carenze strutturali, quelle della scuola di via Verdi, “rilevatesi successivamente pari alle condizioni delle scuole di Monte Le Forche, nido il Ranocchio, materna e primaria Scala e medie San Francesco per le quali – sottolinea la nota della consigliera dimissionaria -  il sindaco non ha disposto alcun provvedimento restrittivo all’agibilità prefigurando una leggerezza  nella valutazione iniziale oppure una evidente incapacità nella gestione attuale. Il perseverare di tale gestione sindacale nel proseguo del mandato consiliare – ne è certa Silvestri - comporterebbe inevitabilmente il dissesto finanziario del Comune con enormi con ricadute economiche pesanti sulle tasche dei concittadini ormai intolleranti alle politiche di arroganza e saccenteria”.

Anguillara, si dimettono nove consiglieri: cade la sindaca M5s

Da qui le dimissioni in blocco. Via dal consiglio comunale, ad Anguillara composto da 17 consiglieri (sindaco compreso), in nove: cade la Giunta di Sabrina Anselmo. Nel giugno del 2016 l’esponente grillina era stata eletta con il 55,1% dei voti
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anguillara, si dimettono nove consiglieri: cade la sindaca del M5s

RomaToday è in caricamento