Riapre l'Angelo Mai: "A breve festa con i cittadini". Restano i sigilli all'osteria

La struttura era stata posta sotto sequestro il 19 marzo scorso, nell'ambito di un'inchiesta della Procura di Roma sul comitato popolare di lotta per la casa per il reato di associazione a delinquere

Foto dal profilo Twitter @angelo_mai

L'Angelo Mai riapre. L'annuncio ieri durante una conferenza stampa in via delle Terme di Caracalla, a cui hanno partecipato anche il capogruppo di Sel in Campidoglio, Gianluca Peciola, e l'ex presidente del X Municipio, Sandro Medici. Restano i sigilli ai locali dell'osteria da Pina, gestita da Pina Vitale. Per la donna, indagata per esercizio abusivo di attività ricettiva, era stata avanzata una richiesta di custodia cautelare poi rigettata dallo stesso Tribunale del riesame. 

IL SEQUESTRO - La struttura era stata posta sotto sequestro il 19 marzo scorso, nell'ambito di un'inchiesta della Procura di Roma sul comitato popolare di lotta per la casa per il reato di associazione a delinquere. In quella circostanza furono anche sequestrati e sgomberati due palazzi, uno in via delle Acacie e l'ex Hertz in via Tuscolana.

"UNA MATTANZA GIUDIZIARIA" - Rientriamo dopo l’esplosione di una mattanza giudiziaria – si legge in una nota diffusa sul sito dell’Angelo Mai – che vede ancora coinvolte 41 persone, dopo la richiesta del pm di 14 misure cautelari (carcere e confino) negata prima dal Gip e poi dal Tribunale del Riesame".  

"Un’ingiustizia che ha riguardato una città intera che ha avuto la capacità di reagire – continua la nota – una città che negli ultimi mesi vede continui episodi di repressione e violenza contro ogni forma di dissenso. Roma Capitale sempre più senza una visione della cultura in una metropoli (addirittura senza assessore), che lascia che siano le forze dell’ordine a “gestire” i rapporti con spazi e imprese culturali". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

FESTA DI RIAPERTURA - "Il piu' presto possibile faremo una festa di riapertura e poi vedremo quando far partire nuovamente le iniziative- ha spiegato in conferenza l'artista Pino Marino- Stiamo ripristinando già il quadro elettrico. In una settimana, massimo due, dovremmo riuscire a festeggiare insieme ai cittadini e agli artisti che ci sono stati vicini. Nel frattempo studiamo il calendario a partire dai laboratori estivi per bambini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento