rotate-mobile
Politica

Ama lascia soli i vigili: "Soldi finiti. Non puliamo più dopo incidenti e sgomberi"

L'azienda ribadisce per l'ennesima volta l'indisponibilità ad intervenire. Da oggi vigili e Pics senza il supporto dell'Ama

Ama non supporterà più i vigili urbani nella pulizia stradale post incidente e neanche nelle operazioni di sgombero portate avanti dai Pics. E' quanto emerge da una mail che mette ancora una volta in chiaro le cose. Ad inviarla il responsabile budget e rendicontazione di Ama.

Nella missiva, di cui RomaToday è venuta in possesso (e pubblichiamo in fondo a questo articolo) si legge:

"Con la presente si comunica che, su disposizione della direzione generale, a decorrere dalla mezzanotte del 16 novermbre non dovranno essere più effettuati gli interventi post incidente stradali, nonché gli interventi a supporto dei Pics fino a nuove disposizioni. Pertando le eventuali richieste che dovessero pervenire dopo il predetto termine dovranno essere respinte in quanto i fondi stanziati per tali interventi sono terminati. Si rammenta che tali interventi non rientrano tra i servizi coperti dalla tariffa rifiuti".

Una questione datata che l'Ama ormai da anni ciclicamente ripropone sul tavolo delle istituzioni. Gli stessi uffici del Campidoglio hanno sollecitato la parte politica a far partire i bandi per i servizi extra Tari. Nulla però si è mosso. E Ama ora, avendo esaurito i fondi, mette nero su bianco la propria indisponibilità all'intervento. La conseguenza? Per quanto riguarda gli incidenti i vigili saranno costretti ad attese più lunghe per poter riaprire una strada, con disagi quindi anche per i cittadini. Un problema da tempo segnalato anche dal Comandante Generale del corpo di Polizia Locale Diego Porta in commissione trasparenza.

Pulizia post incidenti: Ama chiede una convenzione, l'amministrazione Raggi tace da mesi

Sul tema RomaToday ha sentito il sindacato Sulpl. Stefano Giannini, segretario romano: "Siamo stanchi di questo continuo tira e molla in cui il comune sembra non riesca a far valere i suoi desiderata da proprietario dell'azienda. Chi resta in strada poi ad attendere le pulizie per giorni a volte sono le pattuglie della Polizia Locale che vengono sottratte ad altri servizi. Siamo pronti a rivolgerci stavolta alla magistratura per chiederle di verificare se qualcuno interrompa o meno un servizio pubblico".

Pesante il contraccolpo anche per la lotta al decoro. Infatti l'Ama è un supporto fondamentale negli interventi dei gruppi di polizia locale, Pics e Gssu. Sgomberi e pulizie di accampamenti necessitano praticamente sempre della rimozione di rifiuti, a volte tonnellate. Ora le operazioni potrebbero risentirne, così come la battaglia contro il degrado e per il decoro intrapresa dal M5s. 

missiva_ama-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ama lascia soli i vigili: "Soldi finiti. Non puliamo più dopo incidenti e sgomberi"

RomaToday è in caricamento