menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pulizia e raccolta dei rifiuti: Ama punta ad assumere 350 nuovi operatori

L’azienda municipalizzata comunica i numeri del piano assunzioni, già condiviso con le organizzazioni sindacali. Ci saranno anche nuovi dirigenti, ma andranno a sostituire quelli in uscita nel 2020

Nuove risorse in organico per efficientare i servizi di raccolta e pulizia dei rifiuti. Ama ha deciso d’investire sulle risorse umane. Nell’azienda municipalizzata arriveranno nuovi operatori.

Il Piano assunzioni

Il piano assunzioni di Ama S.p.A., condiviso con le Organizzazioni Sindacali e che è già stato posto all’attenzione del Campidoglio, prevede 350 nuovi dipendenti. Il personale in entrata si dedicherà, in larga parte, a rafforzare le squadre addette ai servizi di pulizia e raccolta rifiuti. Lavoreranno in strada quindi, per garantire quel decoro che, frequentemente, i romani segnalano esser venuto meno.

5 dirigenti apicali

IL piano  annunciato da Ama, darà nuova linfa all’azienda amministrata da Stefano Zaghis visto che, proprio le assunzioni, sono ferme dal 2013. Tra le new entry sono previste anche 5 figure apicali. Si tratta, ha tenuto a precisare Ama, di “una percentuale residuale rispetto all’entità del piano assunzioni generale e andranno, sin da subito, a ricoprire ruoli di comando in settori operativi delicati e strategici, soprattutto in questa particolare e complessa contingenza che sta attraversando la città di Roma”.

Il turn over

L’assunzione di nuovi dirigenti non rappresenta un onere aggiuntivo. L’azienda capitanata da Zaghis ha infatti specificato che, attualmente ce ne sono 14 su un totale di 7500 dipendenti. “E’ un numero basso sia sia in confronto alle altre utility del settore sia rispetto a tutte le aziende del gruppo Roma Capitale”. Ma al di là dei paragoni viene precisato che, tra gli attuali 14 dirigenti, ce ne sono 5 “per cui è già prevista la cessazione del servizio per il prossimo anno”. Quello dunque prospettato, nei ruoli apicali, è un semplice turn over. Ben altra cosa invece sono i numeri degli operatori che saranno messi a raccogliere i rifiuti. Per migliorare il decoro delle strade capitoline, stanno per arrivare 350 nuovi operatori. Non sono pochi.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento