Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica

Alitalia, la nuova compagnia Ita decolla tra le proteste. Raggi: "Lavoratori e voli risorsa per città"

La sindaca di Roma uscente ha sottolineato la necessità di intervenire per salvaguardare occupazione e voli Alitalia nello scalo di Fiumicino: "Non si può depauperare territorio. Compagnia va ricostruita"

“La vergogna nazionale sei tu” - è questo lo striscione esposto dai lavoratori ex Alitalia in risposta alle parole del presidente esecutivo di Ita, Alfredo Altavilla, che ha bollato come “vergogna nazionale” l’ipotesi di uno sciopero del personale il 15 ottobre. Il giorno in cui decollerà la nuova compagnia di bandiera. La tensione è alle stelle. Si perchè nonostante nei giorni scorsi sia stato raggiunto un accordo “per tutti i lavoratori Alitalia che garantisce una stabilità retributiva fino a settembre 2022” - hanno fatto sapere le organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo, sono ancora molti i nodi da sciogliere a cominciare dagli esuberi e dalla garanzia dell'applicazione del contratto nazionale da parte di Ita. In Parlamento approvata la mozione che impegna il Governo su questi due punti. 

Alitalia, il 15 ottobre decolla Ita: "Nuova compagnia cambi rotta"

"Adesso - spiegano infine Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl TA- ci aspettiamo che il management aziendale di Ita cambi rotta, seguendo la direzione indicata dal Parlamento, per permettere una partenza serena e proficua della nuova compagnia il prossimo 15 ottobre. In assenza del cambio di rotta auspicato, la mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori continuerà fino a quando non avremo risposte alle nostre richieste".

Alitalia tra i dossier più importanti per Roma, Raggi: "Città non può perdere risorsa"

Alitalia dossier importante sia a livello nazionale che cittadino. Lo ha sottolineato la sindaca di Roma uscente, Virginia Raggi. Il futuro della compagnia di bandiera è stato anche uno degli argomenti dell’incontro con il candidato sindaco del centrodestra, Enrico Michetti. “Ci sono oltre 10.500 lavoratori che stanno rischiando di fatto il loro posto perché la nuova compagnia Ita non li riassorbe. Addirittura il governo sembra che voglia portare una parte di traffico su Milano Linate. Si parla di una perdita di circa 11 milioni di passeggeri su Roma. E questo è un problema per la nostra città perché - ha sottolineato Raggi - significa depauperare un territorio. Inoltre esiste il tema della ricostruzione di questa nuova compagnia Ita, sottodimensionata rispetto ad Alitalia. Questo significherebbe anche perdere per il Paese un settore industriale importantissimo”. 

Alitalia: lunedì 11 ottobre sciopero trasporto aereo

Intanto lunedì 11 ottobre sarà sciopero di 24 ore del trasporto aereo: ad indire la protesta il sindacato Cobas e Unione sindacale di base (Usb). “Alitalia è stata pertanto costretta a cancellare una serie di voli, sia nazionali che internazionali, programmati per quel giorno” - si legge sul sito della compagnia aerea che come conseguenza delle cancellazioni dei voli dell'11 ottobre per lo sciopero di 24 ore, è stata costretta ad annullare anche alcuni collegamenti nei giorni 10 e 12 ottobre 2021. “Per limitare i disagi dei passeggeri, Alitalia ha attivato un piano straordinario che prevede l’impiego di aerei più capienti sulle rotte domestiche e internazionali, con l’obiettivo di riprenotare i viaggiatori coinvolti nelle cancellazioni sui primi voli disponibili in giornata”. Ma Alitalia invita tutti i viaggiatori che hanno acquistato un biglietto per volare l'11 ottobre, e anche nella serata del 10 e nella prima mattina del 12 ottobre, a verificare, tramite il sito o il numero dedicato, lo stato del proprio volo, prima di recarsi in aeroporto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alitalia, la nuova compagnia Ita decolla tra le proteste. Raggi: "Lavoratori e voli risorsa per città"

RomaToday è in caricamento