menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La presidente Sabrina Alfonsi (foto Ansa)

La presidente Sabrina Alfonsi (foto Ansa)

Manca personale nei municipi, Alfonsi (Pd): "Raggi assuma dalle graduatorie in scadenza del 2010"

Dura la replica dell'assessore De Santis: "Alfonsi cerca di insinuare malessere tra gli idonei del Concorsone delle 22 Procedure. Un metodo in pieno stile Salvini"

Esaurire le graduatorie del concorsone del 2010 per rimpolpare le file dei dipendenti nei municipi, sempre in affanno e in carenza di organico. La richiesta-appello arriva dalla presidente Pd del Centro storico Sabrina Alfonsi, diretta alla sindaca Virginia Raggi e all'assessore al Personale Antonio De Santis. "Vi chiedo di fare uno sforzo per la città e di esaurire le graduatorie ancora a disposizione per una settimana (fino al 30 settembre, ndr), da cui attingere per ridare slancio alla città e colmare il vuoto di risorse umane che negli anni si è consolidato sempre di più" scrive in una lettera datata 21 settembre. 

Poi ancora: "In questi anni è stato fatto dall'amministrazione un grande lavoro per assumere i vincitori delle procedure bandite nel 2010, ma il sottorganico è ancora evidente, soprattutto nei municipi come nel caso di quello che amministro. Roma Capitale ha bandito nuovi concorsi che verranno espletati nei prossimi mesi ma che potranno mettere a disposizione della città nuove forze soltanto tra molto tempo". 

La replica: "Alfonsi come Salvini"

Pronta e dai toni piccati la risposta dell'assessore De Santis: "Strumentalizzare i bisogni delle persone è una pratica che non dovrebbe mai appartenere a chi lavora nelle istituzioni.Per questo stupisce che anche Sabrina Alfonsi, in questi giorni stia cercando di insinuare malessere tra gli idonei dell’ormai celebre Concorsone delle 22 Procedure. Un metodo in pieno stile Salvini" scrive sui social network. Poi rivendica quanto fatto al capitolo assunzioni. 
 
"Noi, da parte nostra, abbiamo invece garantito l'assunzione del 100% dei vincitori e complessivamente del 92% dei concorsisti che hanno risposto positivamente alla chiamata. Siamo consapevoli che sono prossime le scadenze di alcune graduatorie non ancora esaurite. Siamo altrettanto consapevoli che si tratta di persone e non di numeri. Proprio per questo – con l’obiettivo di consentire l’assunzione di una platea ancora più ampia del 92% di idonei già garantito - sono state stipulate convenzioni con enti quali l’IPA, il MIT e il MIBACT e l’Università La Sapienza. Ciò proprio a dimostrazione dell’enorme attenzione di questa Amministrazione per la sorte di tutti i concorsisti".

Poi l'attacco finale alla minisindaca: "Alfonsi sceglie di attaccare la nostra amministrazione in materia di personale e risorse umane. Ma dimentica o finge di dimenticare che l’Amministrazione di Virginia Raggi che ha sviluppato un percorso assunzionale per 4.473 unità di personale per Roma Capitale, senza contare le circa 1.550 stabilizzazioni di personale educativo e scolastico che portano a circa 6000 unità il numero di nuovo personale assunto. Alfonsi e tanti suoi colleghi finti smemorati dovrebbero scolpire nella pietra un semplice concetto: se il percorso da noi avviato fosse stato intrapreso dalla precedente amministrazione, gli scorrimenti di graduatoria sarebbero strati ultimati da tempo immemore".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento