Politica

Alemanno scioglie la Giunta comunale: conclusa prima fase di governo

Alemanno ha firmato le ordinanze con cui revoca la giunta e quindi tutte le deleghe agli assessori e consiglieri. I nuovi assessori dovrebbero essere nominati il 13 gennaio 2011

Il sindaco di Roma Gianni Alemanno firma la delibera con cui revoca la sua giunta, e annuncia una nuova fase nel governo della città. La notizia arriva da una nota del portavoce del sindaco, Simone Turbolente: “Questo pomeriggio il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha firmato due ordinanze con cui ha revocato tutte le deleghe alla giunta capitolina e ai consiglieri delegati”.

"La Giunta capitolina - si legge nel comunicato - a norma di statuto, dovrà essere nominata nuovamente entro il più breve tempo possibile. Obiettivo del sindaco è quello di nominare i nuovi assessori e i nuovi consiglieri delegati entro giovedì 13 gennaio". "Per giungere a questo obiettivo - conclude la nota - il sindaco ha chiesto al vicesindaco Mauro Cutrufo, all'on. Alfredo Antoniozzi e al capogruppo del Pdl Luca Gramazio, oltre ai vertici del PdL, di affiancarlo nelle consultazioni e nelle valutazioni".

Per il sindaco dunque si chiude una fase: "Si è conclusa una prima fase del governo comunale - dice in una nota - che ha ottenuto importanti risultati come l'approvazione del piano di rientro dal debito ereditato dalle precedenti amministrazioni, l'avvio della trasformazione del Comune in Roma Capitale e la definizione dei progetti più importanti del Piano Strategico di Sviluppo". "Ora - prosegue il sindaco - è necessario lavorare per fare in modo che questi progetti e i nuovi poteri di Roma Capitale vengano rapidamente calati sul territorio con una grande attenzione alla qualità della vita dei cittadini e dei quartieri". "Per questo motivo è necessario avviare un cambiamento della giunta - aggiunge Alemanno - che fissi per ogni assessore, le deleghe, gli obiettivi prioritari, secondo un preciso 'cronoprogramma' e le regole politiche che garantiscano la piena sintonia con le categorie sociali e produttive della città. "Tutto questo - conclude - in vista della riunione degli Stati generali della città convocati per il 9 e 10 febbraio presso il Palazzo dei Congressi dell'Eur e in cui sarà presentato il piano strategico di sviluppo e il Comitato promotore della candidatura alle Olimpiadi del 2020".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alemanno scioglie la Giunta comunale: conclusa prima fase di governo

RomaToday è in caricamento