Venerdì, 18 Giugno 2021
Politica

"Essere uniti" e "allargare la maggioranza": le prossime sfide di Alemanno

Il sindaco ha incontrato la sua giunta e la maggioranza in Consiglio per parlare degli obiettivi futuri e delineare l'azione di governo in occasione delle prossime elezioni comunali

L'impegno per vincere le prossime elezioni comunali, gli obiettivi delle future azioni di governo e il decoro della città, a partire dal rilancio dell'immagine della Polizia Municipale. Il sindaco Gianni Alemanno nel corso dell'incontro che si è svolto a Villa Monte Mario con la sua giunta e la sua maggioranza in Consiglio, ha parlato a tutto campo, spiegando come intende procedere nell'ultimo scorcio della sua consiliatura.

LE COMUNALI - Il Primo cittadino vuole puntare sull'unione di squadra: "Ho fatto vedere il filmato del discorso di Al Pacino in 'Ogni maledetta domenica' perché l'idea è che per vincere nel 2013 possiamo e dobbiamo vincere come squadra. Se ci dividiamo in individualità, ognuno per conto proprio, siamo destinati a perdere separatamente e come individui. Ho chiesto la massima sinergia - ha aggiunto - tra Giunta e Consiglio. Dobbiamo essere in grado di fare anche da soli, anche se abbiamo cercato di coinvolgere sempre tutte le opposizioni". Interpellato sugli equilibri interni al Pdl capitolino, Alemanno ha risposto: "Da oggi conto di ripartire con un forte compattamento dando garanzie ai consiglieri di coinvolgimento e partecipazione". Se da un lato occorre puntare sull'unione, dall'altro lato bisogna "allargare l'alleanza" per "perseguire un'alleanza come quella che c'è oggi in Regione". In vista delle comunali del 2013, "non dobbiamo spaventarci se ci saranno plurime candidature perché quello che io temo molto sul primo turno è il fatto che non ci sia un adeguato coinvolgimento elettorale. Quindi - ha spiegato Alemanno - un maggior numero di candidati possono coinvolgere di più l'elettorato. Ho detto che prima delle elezioni ci saranno le primarie. L'importante è passare attraverso una verifica nel centrodestra".
 

POLIZIA MUNICIPALE E DECORO - In merito alle ultime vicende legate ad alcune tangenti che i vigili urbani avrebbero chiesto a un imprenditore del centro storico, il sindaco ha le idee chiare: rilanciare l'immagine della Polizia municipale aumentando la sua presenza in strada e puntare sul decoro della città. "Dobbiamo forzare molto sul decoro della città. Ho chiesto al comandante Giuliani, di fronte a questo tipo di attacchi all'immagine della Polizia municipale, di rilanciare mettendo molto in strada la Polizia municipale", ha spiegato il Primo cittadino. Alemanno ha parlato di "un impegno sui diritti fondamentali dei cittadini" e di "uno sforzo molto intenso per il decoro della città, anche nei luoghi simbolo" come il Colosseo.

LE PROSSIME AZIONI DI GOVERNO - E parlando delle prossime azioni di governo, il sindaco ha detto di voler approvare il bilancio comunale prima di Pasqua e di voler "superare l'ostruzionismo selvaggio dell'opposizione" sulle delibere in attesa di approvazione, soprattutto quelle in materia urbanistica e ha annunciato alcuni importanti appuntamenti che ci saranno nei prossimi mesi: la conferenza sull'urbanistica insieme alla Regione Lazio, gli stati generali della Famiglia il 17 e il 18 aprile e gli stati generali della Cultura in autunno. Alemanno ha anche parlato dei piano nomadi e della "chiusura dei campi tollerati", spiegando che dopo quattro mesi, da due giorni sono stati sbloccati dal governo i poteri del prefetto Pecoraro sul piano nomadi. (Fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Essere uniti" e "allargare la maggioranza": le prossime sfide di Alemanno

RomaToday è in caricamento