Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Alemanno: “Più facile lo scudetto a Roma o Lazio che Berlusconi fino al 2013”

Alemanno intervistato rilascia dichiarazioni sul futuro del governo e sul suo rapporto con la Lega: "La pajata con Bossi m'è andata di traverso"

Alemanno, ospite del programma satirico di Radio 2 'Un giorno da pecora' si lancia in un pronostico sul presidente del Consiglio: “Berlusconi mangerà sicuramente il panettone quest'anno, ma per mangiare la colomba bisognerà tirare fuori cose importanti".

"La fiducia la otterrà di certo", ha detto Alemanno, che riguardo al futuro ha aggiunto: "Se dovessi scommettere sulle elezioni direi che sono più probabili nel 2012 che nel 2013 (scadenza naturale della legislatura, ndr), ma non è sicuro, dipende dal governo. Se ha voglia di fare può arrivare al 2013". Incalzato dai conduttori che proponevano un parallelo con il calcio il sindaco ha affermato che "è più facile che la Roma o la Lazio vincano lo scudetto piuttosto che Berlusconi arrivi fino al 2013".

Quindi il sindaco commenta anche il discorso che ha tenuto oggi il presidente del consiglio: “Ha detto quello che doveva dire e basta. Ha ripetuto quello che aveva detto già mesi fa, che c'è bisogno di fare le riforme".

I conduttori gli hanno ricordato il cosiddetto 'patto della pajata' assieme al leader della Lega dell'ottobre 2010, con il celebre pranzo a base del piatto tipico romano davanti a Montecitorio e la risposta è stata decisamente chiara: “La pajata con Bossi m'è andata di traverso, ora non ci mangerei neanche una bruschetta. Non sono pentito, ci ho provato, ma non è andata", ha detto Alemanno.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alemanno: “Più facile lo scudetto a Roma o Lazio che Berlusconi fino al 2013”

RomaToday è in caricamento