Politica

Albero a Piazza Venezia, Lobefaro (Pd): "Ennesima testimonianza della confusione che regna in Campidoglio"

Il consigliere provinciale Pd, Giuseppe Lobefaro, afferma che la vicenda dell'albero di Natate in piazza Venezia è la testimonianza della "confusione che regna in Campidoglio"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“L'ultima vicenda dell'albero di Natale, rinnegato da Alemanno, è ennesima testimonianza della confusione che alberga in Campidoglio dove ognuno fa come gli pare, senza una regia e un governo autorevole, dove abbondano sprechi, ripensamenti e inutili costi per la collettività". Lo dichiara in una nota il consigliere provinciale PD Giuseppe Lobefaro. "Il nuovo albero era un segnale alternativo e innovativo. Ci piace l’idea che non sia stato tagliato nei boschi ma sia ecologico, sempre che il materiale sia riciclabile e non finisca nella discarica di Malagrotta o in qualche nuova discarica imposta altrove. Certo il Comune avrebbe potuto fare uno sforzo in più - dice Lobefaro - e scegliere un albero di Natale a km zero, visto che la ditta che ha fornito e installato l’albero ha sede a Pomigliano d’Arco. Possibile che a Roma e nel Lazio non ci  siano aziende in grado di realizzare prodotti simili? Eppure sostenere l’economia romana e laziale dovrebbe essere attenzione del Comune. A questo punto vorremmo sapere come è stata scelta la ditta per la fornitura dell’albero, se attraverso un bando oppure affidamento diretto e quale sia stato il costo economico dell’operazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albero a Piazza Venezia, Lobefaro (Pd): "Ennesima testimonianza della confusione che regna in Campidoglio"

RomaToday è in caricamento