Politica

Campidoglio, instabilità politica non piace a Fitch: "A rischio il bilancio"

Ha scritto l'agenzia di rating: "I recenti sviluppi politici potrebbero danneggiare la capacità di attuare bilancio e piano di rientro 2014-2016". Risponde il Comune: "Riconosce l'importanza del risanamento"

“I recenti sviluppi politici nel comune di Roma potrebbero danneggiare la capacità dell'amministrazione cittadina di attuare il bilancio 2015 e la parte restante del piano di rientro 2014-2016”. Non arrivano buone notizie dall'agenzia Fitch che a marzo scorso aveva confermato il rating BBB sul debito con un outlook negativo. Per l'agenzia di rating infatti “il bilancio e il piano di rientro” sono importanti per ristabilire quel “surplus operativo” necessario a coprire le spese comprese quelle per il finanziamento del debito. E, nonostante la caparbietà del sindaco nel sottolineare che “andrà avanti fino al 2023”, la precaria situazione politica del Campidoglio non fa stare tranquilli. 

In altre parole, gli obiettivi che il Comune si è posto con il bilancio e con il piano di rientro accordato con il Governo potrebbero non essere raggiunti. “Le tasse comunali sulla proprietà e sulle persone fisiche sono già ai massimi di legge, una fase economica debole potrebbe colpire le entrate ed extra costi potrebbero arrivare dal Giubileo e dalla possibile candidatura alle Olimpiadi del 2024”. Continua l'agenzia: “A Marzo noi abbiamo confermato il rating 'BBB'/Negative. Una conferma che rifletteva, tra i diversi fattori, un basso debito pubblico di circa 1,5 miliardi di euro e la prospettiva di finanziamenti ad hoc dal governo nazionale (ad esempio come avvenuto nel 2008 con il trasferimento del debito alla gestione commissariale del Campidoglio). L'outlook negativo riflette le incertezze politiche e il rischio del fallimento del piano di rientro nel ripristinare un surplus operativo”. 

Ottimista il Campidoglio: “Il report odierno dell’Agenzia Fitch ribadisce la bontà e l’importanza dell’azione di risanamento delle casse del Campidoglio messa in atto con il piano triennale dalla giunta Marino. E’ la stessa agenzia di rating, infatti, a sottolineare che la completa attuazione del piano consente di riportare in equilibrio strutturale i conti di Roma Capitale. Il lavoro di Fitch dimostra la grande importanza che viene attribuita al piano di rientro e testimonia la necessità di proseguire in questa operazione virtuosa di risanamento dei conti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campidoglio, instabilità politica non piace a Fitch: "A rischio il bilancio"

RomaToday è in caricamento