Politica

Affrancazioni, obiettivo quasi raggiunto: "Entro al fine dell'anno vicini alle 1000 pratiche"

Lo ha spiegato l'assessore Montuori con una diretta Facebook

Obiettivo raggiunto. O quasi. Entro la fine dell'anno gli uffici del Dipartimento Urbanistica porteranno a quasi a termine le mille pratiche di affrancazione promesse. Lo ha spiegato l'assessore Luca Montuori, nel corso di una diretta Facebook per la rubrica '#assessorerisponde' che ha iniziato proprio dalle quote che il Campidoglio richiede a quanti possiedono un'abitazione costruita in regime di edilizia agevolata su terreni di proprietà comunale e intendono 'liberarla' dal 'prezzo calmierato'. Un fenomeno che "riguarda circa 3000 famiglie" e che "per questo va affrontato con grande urgenza". 

"Quando sono arrivato (marzo 2017, ndr) erano state lavorate circa 36 pratiche, un numero bassissimo. Abbiamo riorganizzato gli uffici dandoci come obiettivo di risolvere mille pratiche entro l'anno" ha spiegato. "In soli sette mesi sono state lavorate 750 pratiche e se entro la fine dell'anno non raggiungeremo le 1000 pratiche previste, siamo comunque molto vicini". 

Non solo. "Abbiamo lavorato anche con diversi ordini professionali, come quello dei notai, in modo tale che con i nostri uffici possiamo definire meglio il percorso che ci spetta e arrivare ad una definizione dei costi e delle stime in modo che i cittadini che vogliono avviare la pratica sappiano fin da subito quale sarà il range di prezzo". 

Non poteva mancare un passaggio sulla situazione più generale dei piani di zona. Montuori ha ricordato: "Grazie all'istituzione di una specifica commissione stiamo ricontrollando tutti i piani di zona, uno per uno, andando a risolvere alcune convenzioni e rientrando in possesso di alcune abitazioni là dove i patti non vengono rispettati". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affrancazioni, obiettivo quasi raggiunto: "Entro al fine dell'anno vicini alle 1000 pratiche"

RomaToday è in caricamento