Sabato, 19 Giugno 2021
Politica

Giunta Raggi: si dimette l'assessore al Commercio Adriano Meloni

Il titolare di via dei Cerchi ha lasciato l'incarico, ma puntualizza: "Nessuno screzio con la sindaca"

L'assessore al Commercio Adriano Meloni e la sindaca Virginia Raggi

Adriano Meloni si è dimesso, lasciando vuoto il posto in giunta da titolare a Commercio e Turismo. In bilico da mesi, il quasi ex assessore di via dei Cerchi ha dichiarato all'agenzia Dire di aver scelto in autonomia di abbandonare l'incarico, per tornare a occuparsi della sua azienda e della sua famiglia. 

"Due anni lontani sono tanti. Ho formalizzato la mia scelta a ottobre e l'ho comunicato a Raggi. Abbiamo deciso insieme di programmare questa uscita nel modo migliore per la città e per i romani" ha detto, allontanando l'ipotesi che quegli screzi continui con il consigliere grillino, presidente della commissione Commercio, Andrea Coia, siano all'origine dell'addio. "Non me ne vado sbattendo la porta. Resto a disposizione". 

Forse per occuparsi esclusivamente di turismo, ma il numero di assessorati deve restare fermo a 12. "Dunque, siccome non mi interessano i soldi, ma voglio continuare a occuparmi di turismo, start up e moda, al momento l'idea è quella di una nomina a delegato della sindaca al Turismo". Detto ciò, precisa: "Ho sempre avuto un buon rapporto sia con i consiglieri che con il resto della Giunta. E soprattutto con la sindaca". Niente a che vedere con lo scontro sulla Befana di piazza Navona, quando Meloni accusò Coia sulle colonne de Il Messaggero di aver favorito gli esponenti della famiglie Tredicine, noti ambulanti romani: "E' stato ingigantito dai giornali". 

Quando lascerà la Giunta? "Non c'è ancora una data - risponde l'assessore uscente - si tratta di stabilire un percorso e di portare a compimento alcuni temi del commercio che voglio concludere, tra cui il Tavolo per il decoro, il Regolamento per la Città storica, il Prip e anche le delocalizzazioni. Questi sono i grossi temi che stiamo portando avanti". Chi lo sostituirà? E' stato fatto più volte il nome di Leonardo Costanzo, il capo segreteria. "Non sarà lui, anche se alla sindaca ho chiesto di continuare a tenerlo nel gruppo". 

"Che Meloni volesse andare via non è una novità, oggi lo ha ufficializzato ma lo sapevamo. Del resto, pensiamo a Colomban e gli altri, abbiamo sempre detto che non pensiamo agli assessori come a qualcosa che ci portiamo appresso a vita. Non è un matrimonio. Sono tecnici, come lo è Adriano Meloni, e dunque sostituibili" ha commentato Andrea Coia, l'acerrimo "nemico" del titolare di via dei Cerchi, ribadendo tra le righe che con Meloni non è corso buon sangue. "Per il dopo Meloni? Preferirei una figura politica, perchè è più semplice ritrovarsi sulla linea da seguire". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giunta Raggi: si dimette l'assessore al Commercio Adriano Meloni

RomaToday è in caricamento