Giovedì, 21 Ottobre 2021
Politica

Acqua ridotta, Codacons contro il piano Acea: "Rimborsi cittadini di 50 euro a notte"

L'associazione dei consumatori contraria alla riduzione dell'acqua nelle ore di notturne 

Acea riduce la pressione dell'acqua? Allora abbassi le bollette e rimborsi i cittadini per i disservizi. E' la richiesta del Codacons, associazione dei consumatori intervenuta contro il provvedimento, "abnorme e assurdo", annunciato dalla multiutility capitolina per far fronte alla crisi idrica a Roma. Abbassamento della pressione dell'acqua nelle ore notturne, con ogni probabilità a partire da lunedì quando la città tornerà a popolarsi dopo le vacanze estive. 

Sempre il Codacons ha presentato un esposto-diffida all’Acea, all’Antitrust, all’Autorità per l’Energia e alla Procura della Repubblica chiedendo di non applicare il piano annunciato, "pena il rischio - si spiega in una nota stampa - di incorrere nei reati di abuso di atti di ufficio e truffa". Nella diffida, l'Associazione chiede inoltre ad Acea di recuperare (o deliberare di non distribuire) i dividendi per il 2017 agli azionisti della società, così da impiegare queste risorse economiche per la riparazione della rete idrica.

"Se proprio fosse necessaria una riduzione della pressione dell’acqua, per l'Associazione la diminuzione deve avvenire – per poche ore – di notte, in modo uguale per tutti. Ancora, con l’atto citato si diffidano Acea e l’Autorità per l’Energia a far spostare per Roma le tariffe agevolate degli elettrodomestici dalla notte al giorno". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua ridotta, Codacons contro il piano Acea: "Rimborsi cittadini di 50 euro a notte"

RomaToday è in caricamento