rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Politica

Acea, per convocare l'assemblea Roma Capitale porta l'azienda in tribunale

L'amministrazione capitolina ha avanzato ricorso al Tribunale Civile di Roma per chiedere di restringere i tempi della convocazione dell'assemblea

Un ricorso al tribunale civile di Roma per la mancata convocazione dell'assemblea di Acea da parte dei membri del cda. Si appella al giudice civile Roma Capitale per chiedere di restringere i tempi della convocazione dell'assemblea che dovrebbe affrontare le richieste avanzate dal socio di maggioranza in merito alla riduzione del cda e dei compensi dei suoi membri nonché la nomina del cda. L'udienza si terrà mercoledì prossimo.

Il Campidoglio con una lettera del sindaco Marino aveva chiesto al cda di Acea di convocare un'assemblea entro la fine di aprile. Ma dalla municipalizzata di piazzale Ostiense è arrivata la data del 5 giugno. Un comportamento che per il Campidoglio è “omissivo e dilatorio” soprattutto se riguarda temi giudicati “urgenti” dallo stesso primo cittadino Marino quali la revisione delle retribuzioni e della governance della società.

Dalla società però fanno sapere di aver rispettato tutti i tempi informando il Campidoglio con una lettera lo scorso 25 marzo in cui si comunicava la tempistica con cui si sarebbe arrivati all'assemblea del 5 giugno.

VIDEO - Marino ad Acea: "Scarsa sensibilità"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acea, per convocare l'assemblea Roma Capitale porta l'azienda in tribunale

RomaToday è in caricamento